Multa per passaggio con rosso accertata in una via e lungo una direzione in cui non c'è semaforo

Mi hanno notificato una multa per semaforo rosso indicando una via errata: la via su cui è avvenuto il fatto è via Volta angolo via Dante direzione Milano. Invece sul verbale risulta via Mazzini angolo via Dante direzione Milano. La via Mazzini è il nome che prende la via Volta dopo l'incrocio semaforico. Entrambe le vie sono dotate di t-red ma la via Mazzini ha il semaforo posizionato in direzione opposta a Milano. In via Mazzini direzione Milano non c'è semaforo. Devo pagare?

Se non intende pagare, deve presentare ricorso al giudice di pace entro 30 giorni dalla notifica del verbale di multa, eccependo l'errore materiale contenuto nel verbale - laddove il T-RED posizionato in via Mazzini può rilevare esclusivamente violazioni al codice della strada commesse da veicoli incanalati nel traffico in uscita da Milano - e chiedendo la sospensione del pagamento.

Tuttavia, deve essere consapevole che il giudice adito potrebbe considerare scusabile l'errore commesso nella trascrizione del verbale da parte dell'agente addetto laddove esista, come esisterà certamente, una prova documentale (la foto della targa) della violazione accertata con T-RED, sebbene commessa nell'intersezione semaforica di via Volta ed in direzione opposta, verso Milano.

17 agosto 2019 · Giuseppe Pennuto

Grazie per la risposta in cui mi dite che potrei fare ricorso al giudice per l'errore materiale compiuto nella compilazione del verbale. Ma vorrei ancora sapere, se possibile perchè mi consiglia il ricorso al giudice e non al Prefetto. Avendo poi voi risposto che il giudice potrebbe considerare scusabile l'errore (essendoci come prova documentale una foto dell'infrazione) vorrei sapere se la probabilità di vincere il ricorso è alta, oppure è meglio pagare la multa. Grazie

Il Prefetto è un dipendente della Pubblica Amministrazione: presentare ricorso al Prefetto significa, sostanzialmente, mettersi nelle mani di un giudice di parte. Per il resto non disponiamo di elementi sufficienti per poter formulare un parere sull'eventuale esito della controversia: comunque, se l'infrazione c'è stata conviene pagare, e non rischiare con contestazioni di tipo formale.

17 agosto 2019 · Rosaria Proietti

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Altre discussioni simili nel forum

multa semaforo rosso

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca