Multa per passaggio semaforo rosso con photored – Posso fare ricorso per mancato controllo periodico apparecchio?

Argomenti correlati:

Mi è stata comminata una multa per passaggio con il semaforo rosso ad un incrocio, elevata tramite uno di quegli apparecchi che scattano la foto automaticamente (photored).

Ho notato, però, che nel verbale di multa non c’è nessun riferimento al controllo periodico dell’apparecchio.

So che potrebbe essere un vizio al quale appellarsi per fare ricorso.

E’ vero?

Se si, come devo redigerlo?

Purtroppo, mi dispiace deluderla, nell’ambito della rilevazione della violazione del divieto di proseguire la marcia con impianto semaforico rosso a mezzo di apparecchiature elettroniche, né il codice della strada né il relativo regolamento di esecuzione prevedono che il verbale di accertamento dell’infrazione debba contenere, a pena di nullità, l’attestazione che la funzionalità del singolo apparecchio impiegato sia stata sottoposta a controllo preventivo e costante durante l’uso.

Ciò poichè l’efficacia probatoria di qualsiasi strumento di rilevazione elettronica perdura sino a quando non risultino accertati, nel caso concreto, sulla base di circostanze allegate dall’opponente e debitamente provate, il difetto di costruzione, installazione o funzionalità dello strumento stesso, o situazioni comunque ostative al suo regolare funzionamento, senza che possa farsi leva, in senso contrario, su considerazioni di tipo meramente congetturale, connesse all’idoneità della mancanza di revisione o manutenzione periodica dell’attrezzatura a pregiudicarne l’efficacia ex articolo 142 del codice della strada.

L’unico elemento costitutivo della pretesa sanzionatoria é la documentazione fotografica dell’infrazione, rilevata con apparecchiatura omologata, mentre è onere di chi propone opposizione alla sanzione indicare in concreto sotto quale profilo l’apparecchiatura utilizzata non sarebbe conforme ai requisiti, di installazione o di funzionamento, previsti nel decreto di omologazione e come le eventuali mancanze possano avere inciso sulla rilevazione.

Praticamente, in parole povere, se lei non è sicuro, oltre qualsiasi ragiovenole dubbio, che l’apparecchiatura, che l’ha fotografata al momento dell’infrazione, è malfunzionante e che questo difetto abbia pregiudicato la legittimità della multa, è inutile fare ricorso.

Lo perderà sicuramente.

16 Novembre 2017 · Andrea Ricciardi



Condividi il topic dona e vota


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!


Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti