ISEE per l’Università – un genitore si rifiuta di fornire informazioni e documentazione per la Dichiarazione Sostitutiva Unica

La situazione: iscritta all’università e impossibilitata a consegnare documentazione ISEE poichè mio padre si rifiuta di contribuire con la sua documentazione. Io sono ancora nello stato di famiglia assieme ai miei genitori, ma mi mantengo da sola da 2 anni e non risiedo a casa loro.

L’unica opzione sembra cambiare residenza e aspettare che passi un anno così da poter calcolare l’ISEE sul mio guadagno, ma speravo di trovare qualche altra opzione che mi permettesse di iscrivermi al terzo anno di Università con le agevolazioni che mi spetterebbero.

Qualsiasi soluzione sarebbe ben accetta.

Non esistono soluzioni per il problema esposto: tuttavia, vale la pena ricordare che lo studente fa parte del nucleo dei genitori, anche se non convivente anagraficamente con essi, a meno che non si dimostri la sua effettiva autonomia sulla base della sussistenza di entrambi i seguenti requisiti:

  1. residenza fuori dall’unità abitativa della famiglia di origine, da almeno due anni rispetto alla data di presentazione della domanda di iscrizione per la prima volta a ciascun corso di studi, in alloggio non di proprietà di un membro della sua famiglia di origine;
  2. presenza di una adeguata capacità di reddito pari a 6500 euro al lordo degli oneri deducibili.

In altre parole, dopo il cambio di residenza dovrà attendere che passino almeno due anni per poter presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) come membro esclusivo del nucleo familiare di riferimento

2 Luglio 2019 · Genny Manfredi



Condividi il topic dona e vota


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!


Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti