Fermo amministrativo auto di proprietà di un defunto senza eredi – Dalla figlia del de cuius il Comune pretende il pagamento della custodia

Argomenti correlati:

Il padre di mia moglie è morto da più di un anno: era vedovo e al momento della morte mia moglie ha scoperto una marea di debiti con Equitalia. Ora avendo di proprietà solo la sua auto in fermo amministrativo mia moglie ha fatto la rinuncia all’eredità essendo lei figlia unica e parente diretto. L’auto era parcheggiata in un luogo pubblico: è scaduta l’assicurazione ed è stata portata in un parcheggio. Il comune vuole il pagamento del parcheggio agenzia delle entrate ha rifilato una cartella per bollo non pagato come erede. Lei si è presentata agli uffici interessati mostrando la rinuncia ma secondo loro deve pagare uguale. Ci dobbiamo rivolgere ad un avvocato o lasciare perdere avendo fatto la rinuncia all’eredità mia moglie può essere perseguibile? Il valore dell’auto è poco più di 1000 euro.

Se la dichiarazione di rinuncia all’eredità è stata regolarmente presentata alla cancelleria del tribunale territorialmente competente e se è possibile asserire che il veicolo è stato lasciato in sosta su spazio pubblico dal proprietario poi defunto; se cioè la rimozione del veicolo non è avvenuta a seguito di un controllo effettuato sul territorio dalla polizia municipale, in base al quale è stato accertato che sua moglie si trovasse alla guida del veicolo sottoposto a fermo amministrativo di proprietà del genitore, allora l’importo relativo alla custodia preteso dal Comune non è dovuto.

Per eventuali azioni a tutela di sua moglie bisognerà attendere la notifica di un eventuale atto ufficiale di richiesta dell’importo di custodia.

13 Novembre 2019 · Giuseppe Pennuto

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Auto del defunto su cui grava un fermo amministrativo - Come fare a rottamarla?
Il padre della mia compagna morto nel 2015 viveva con il fratello morto anche lui: a dicembre 2019 avevano una vecchia auto intestata al padre della mia compagna, e quando andiamo a rottamare l'auto qualche giorno fa scopriamo che è in fermo amministrativo dal 2013 e la cifra non ce l'hanno detta. Ora come fare a rottamare l'auto senza che la mia compagna diventi l'erede perché non aveva nulla solo questa vecchia auto,spero che ci sia un sistema altrimenti la lasceremo nel vecchio fienile ...

Accettazione dell'eredità con beneficio di inventario - Cosa fare a fronte di una richiesta di pagamento della tassa automobilistica per una moto intestata al defunto e gravata da fermo amministrativo?
Ho ricevuto una richiesta di pagamento per il bollo su una moto con fermo amministrativo. Il bollo in sé è dovuto in quanto dal 2017 si paga il bollo anche su veicoli con fermo. La mia domanda è: la richiesta è arrivata a nome di mio padre, intestatario della moto, deceduto a gennaio del 2015. il bollo è richiesto per il periodo da febbraio 2015 a gennaio 2016. Avendo io fatto l'accettazione con beneficio di inventario come mi devo regolare di fronte a un debito successivo alla morte? ...

Notifica ingiunzione di pagamento della tassa automobilistica al defunto per un veicolo sottoposto a fermo amministrativo
Ho ricevuto un avviso di notifica per una raccomandata che non ho ritirato che so per certo essere relativa al bollo auto di mio padre, deceduto. il bollo è relativo a un mezzo con fermo amministrativo a lui tutt'ora intestato. Essendo stato introdotto il pagamento del bollo anche sui mezzi con fermo amministrativo, con retroattività di tre anni, ecco che arriva la richiesta anche se lui è deceduto da più anni. Come mi devo comportare di fronte alle raccomandate. Lasciarle alla posta? In tal caso che iter seguiranno poi? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Fermo amministrativo auto di proprietà di un defunto senza eredi – Dalla figlia del de cuius il Comune pretende il pagamento della custodia