Esecuzione immobiliare e conversione del pignoramento

In seguito a una sentenza sfavorevole mi hanno pignorato l’immobile, prima casa, attualmente con una bimba di un anno ivi residente: nonostante avessi fatto appello non c’è stata la sospensione del procedimento esecutivo, e mi ritrovo dopo quasi un anno dal pignoramento a avere una data nella quale verrà il perito a fare la stima del mio immobile. Ora volevo chiedervi innanzitutto quanto tempo intercorre tra la stima e la vendita all’asta, se si può fare la conversione del pignoramento. La sentenza dell’appello sarà a maggio, nel caso di una sentenza sfavorevole anche lì, cosa dovrei fare? Cosa succederebbe?

I tempi della procedura di espropriazione dipendono da innumerevoli fattori: il carico di lavoro assegnato al giudice adito, la determinazione del creditore, l’appetibilità dell’immobile messo all’asta: per cui non è possibile, nemmeno approssimativamente, una loro stima.

L’articolo 495 del codice di procedura civile (conversione del pignoramento) stabilisce che prima che sia disposta la vendita, il debitore può chiedere di sostituire all’immobile pignorato una somma di denaro pari, oltre alle spese di esecuzione, all’importo dovuto al creditore pignorante, comprensivo del capitale, degli interessi e delle spese.

Se non è in grado do ottenere la conversione del pignoramento e non intende proporre un inutile ricorso in Cassazione, con ulteriori sacrifici economici, il suggerimento è quello di trovare, dopo la pronuncia in appello, una sistemazione logistica alternativa per la sua famiglia.

4 Aprile 2019 · Piero Ciottoli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Come si determina la base d'asta nell'espropriazione immobiliare?
Hanno pignorato un immobile a me intestato: il tribunale ha inviato un perito per stimarlo, lui ha eseguito la stima che si aggira intorno ai 30 mila euro circa. Ora dopo la sentenza cosa succederà? Il tribunale fisserà un'asta? La base d'asta corrisponderà alla stima del perito ? Se l'asta andrà deserta di quanto si abbasserà la base? A quanto minimo può arrivare? ...

Pignoramento immobiliare e possibile secondo pignoramento
Ho in corso una richiesta di pignoramento immobiliare anche se il 6 aprile sono scaduti i 45 giorni e non è stata richiesta la vendita o comunque non ho ricevuto nessun tipo di comunicazione, anche perché poi la casa è gravata da ipoteca di primo grado per mutuo che pago regolarmente e sono in causa con chi ha avanzato richiesta di pignoramento per fideiussione appellandoci alla nullità sullo schema ABI, comunque volevo chiedere se nel caso c'è un pignoramento in corso un secondo creditore può fare pignoramento anche lui o si accoda? ...

Pignoramento ed espropriazione immobiliare » Abitazione invenduta all'asta? Stop all'esecuzione forzata
Nell'ambito del pignoramento immobiliare ordinario (non da parte dello stato) riguardante l'espropriazione dell'abitazione, in caso di numerose aste improduttive, può esserci lo stop all'esecuzione coattiva. Pignoramento di un immobile con successiva vendita all'asta: qualora, dopo numerosi tentativi di vendita andati a vuoto, il valore del bene sia talmente diminuito, tanto da non poter più soddisfare le pretese dei creditori, può esserci uno stop al procedimento di esecuzione forzata. Ma da quali norme e articoli è prevista questa massima? E' sempre possibile attuarla? Inoltre, in quali casi è possibile usufruirne ed in quali no? Queste regole possono essere applicate anche nel ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Esecuzione immobiliare e conversione del pignoramento