Doppio pignoramento per crediti di natura ordinaria sul medesimo stipendio?

Brevemente, oggi l'ufficio risorse umane mi ha comunicato la sentenza del tribunale che autorizza Banca Ifis al pignoramento del secondo quinto dello stipendio (il primo da altra finanziaria)! Domanda, ma non dovevano essere di natura diversa i crediti per poter coesistere in busta paga?

Dimenticavo Ifis aveva già tentato lo stesso pignoramento ma era andato infruttuoso.

A noi qualcosa non torna: l'articolo 545 del codice civile è chiaro in tal senso nel momento in cui afferma che le somme dovute da privati a titolo di stipendio, di salario o di altre indennità relative al rapporto di lavoro o di impiego, comprese quelle dovute a causa di licenziamento, possono essere pignorate per crediti alimentari nella misura autorizzata dal presidente del tribunale o da un giudice da lui delegato. Tali somme possono essere pignorate nella misura di un quinto per i tributi dovuti allo Stato, alle province e ai comuni, ed in eguale misura per ogni altro credito.

Poichè riteniamo che la magistratura non possa incorrere in una così palese violazione del codice di procedura civile, neanche le suggeriamo di ricorrere, con il supporto tecnico legale di un avvocato, al giudice delle esecuzioni del tribunale territorialmente competente.

Dobbiamo necessariamente immaginare che lei abbia avuto in corso, nel passato, una cessione del quinto e che poi abbia presentato le dimissioni o sia stato licenziato senza che il prelievo del quinto dal Trattamento di Fine Rapporto (TFR) avesse potuto soddisfare il cessionario (l'altra finanziaria). In questa ipotesi, possono coesistere il primo prelievo (che va inteso come una semplice continuazione temporale del rimborso relativo al prestito ottenuto dietro cessione del quinto e non come pignoramento) e la seconda trattenuta del 20% dello stipendio che, così, assume i connotati di unico pignoramento dello stipendio per crediti ordinari.

L'articolo 45 del Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) 180/1950 dispone infatti che, quando per cessazione o interruzione del servizio o per qualsiasi altra causa, l'ammortamento di un prestito per cessione del quinto non possa essere eseguito nelle condizioni prestabilite, la finanziaria che ha concesso il prestito può recuperare il debito residuo dallo stipendio comunque spettante al debitore.

Ci faccia conoscere i dettagli, che siamo curiosi.

8 febbraio 2019 · Giorgio Martini

Vorrei precisare che lavoro da 25 anni in questa azienda e non si tratta assolutamente di un vecchio quinto non saldato.

Bene, anzi male: allora non le resta che contattare un avvocato e procedere con ricorso ex articolo 615 del codice di procedura civile contro il doppio pignoramento di cui è stato vittima, presso il Tribunale territorialmente competente, per ottenere la revoca giudiziale del secondo pignoramento.

Naturalmente (ci scusi il dubbio) per poter procedere, dovrà prima controllare anche che il prelievo in busta paga dei due pignoramenti concorrenti di natura ordinaria, superi il 20% della retribuzione al netto degli oneri fiscali e contributivi (e al lordo di una eventuale preesistente cessione del quinto).

13 febbraio 2019 · Loredana Pavolini

Il legale dell'azienda per cui lavoro ha risposto che 2 pignoramenti di finanziarie possono tranquillamente coesistere a patto che non siano della stessa (quindi IFIS da sola non può avere 2 pignoramenti ma IFIS + AGOS si) e che non superino la metà dello stipendio! Spiegatemi perchè non capisco.

Non capiamo neanche noi, ma se lo dice un avvocato ne prendiamo atto e andiamo a ripassare l'articolo 545 del codice di procedura civile.

13 febbraio 2019 · Ornella De Bellis

Aggiornamento: la 2.a trattenuta è stata sospesa per questo mese, se non otterrò nulla in via giudiziale dal mese prossima questi 200 euro e rotti (il giudice ha stabilito 1/5 non ha specificato l'importo) andranno ad aggiungersi ai 278 del precedente pignoramento su un netto di circa 1600 euro quindi siamo circa al 30%.

Speriamo bene allora. Per cortesia, ci faccia sapere se il giudice dell'esecuzione è d'accordo con il legale dell'azienda, perchè nel caso dovremo andare a ripetere l'esame di procedura civile. Grazie per quanto potrà fare.

13 febbraio 2019 · Ornella De Bellis

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento stipendio
pignoramento stipendio e pensione - situazioni particolari

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca