Successione legittima di due buoni postali fruttiferi (BPF)

Mia zia deceduta nel 2016 (con ascendenti premorti, marito premorto e senza prole) ha disposto dei propri beni con testamento olografo in cui dice che lascia a me nipote solo dei buoni postali fruttiferi (BPF) cointestati con lei e nessun altro bene nè mobile nè immobile.

Dopo il decesso della zia sono stati trovati dei BPF in cui lei era l'unica intestataria non essendo indicati nel testamento olografo vanno divisi per successione legittima.
Gli eredi legittimi sono: sua sorella premorta ( mia madre), un'altra sorella deceduta 20 giorni dopo di lei, un fratello ancora in vita.

Nel momento che con quella frase scritta nel testamento olografo mi ha diseredato non mi tocca niente per rappresentazione di mia madre premorta.

I BPF nono indicati nel testamento olografo vanno divisi 50% fratello vivente e l'altro 50% alla sorella deceduta 20 giorni dopo.

Del 50% della sorella deceduta 20 giorni dopo va il 25% al fratello e l'altro 25% a mia madre premorta e quindi a me per rappresentazione?.

Oppure per il fatto che mia zia mi ha diseredato non mi verrà attribuito neanche questo 25%?.

Lei ha diritto al 25% del valore di liquidazione dei buoni postali fruttiferi lasciati dalla zia deceduta nel 2016, mentre il 75% di tale valore spetta a suo zio. Per successione legittima in rappresentazione di beni non inclusi nel testamento olografo del de cuius.

28 febbraio 2019 · Patrizio Oliva

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Altre discussioni simili nel forum

eredità e successione

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca