Diffida ad adempiere per multa presa in Croazia - La polizia postale chiarisce qualcosa a proposito delle richieste di questo fantomatico avvocato Pacheco Vinkovic?

Caso analogo a quello inserito da Vania, a questo link: ho ricevuto diffida adempiere per presunta multa non pagata in croazia Zagabria nel marzo 2016, dall'avvocato Pacheco Vinkovic con 8 giorni di tempo per effettuare il bonifico (190 euro) pena la possibile attivazione del procedimento di esecuzione da parte della magistratura croata.

Non ho prove per dimostrare nè che il parcheggio l'avevo regolarmente pagato nè che la multa era stata effettivamente notificata e posta sul parabrezza (hanno allegato la foto della mia auto dove si vede qualcosa sul parabrezza ma non si capisce cosa sia e noi non abbiamo trovato nulla), la violazione vera e propria contestata e di soli 8 euro;

E comunque nella lettera non si parla di possibilità di opposizione, ma solo che si deve pagare 190 euro (causa tutta una serie di voci aggiuntive..) entro 8 giorni pena la possibilità per la società di parcheggi di adire alla Magistratura Croata senza ulteriori avvisi e che ogni ulteriore aggravio di spese resterà a mio esclusivo carico.

Come ho già letto nel forum sono molti i punti discutibili della lettera dell'avvvocato a partire dall'aumento di oltre 20 volte il valore della sanzione, dei tempi per l'opposizione (nel mio caso tempi per pagare) ...

Vorrei sapere se è ancora valido il consiglio di non pagare e di aspettare la fase successiva e se è noto per qualcuno che l'abbia fatto, cioè non abbia pagato negli 8 giorni, cosa sia avvenuto in seguito.

E anche se vi siano conferme sulla posizione della Polizia postale.

Scriveva il vecchio saggio: quando la vita ti pone dinanzi ad una scelta fra due diverse possibili soluzioni (nella fattispecie pagare o non pagare, ndr) individua la soluzione più semplice, quella che ti costerebbe meno fatica, quella che più ti converrebbe seguire e che vorresti ti fosse consigliata. Poi, scartala!

Io posso solo ribadirle che, purtroppo, non abbiamo ricevuto altri feedback su eventuali, specifiche, recenti posizioni assunte dalla polizia postale sulla questione delle ingiunzioni di pagamento notificate, a destra e a manca, da questo fantomatico avvocato Pacheco Vinkovic.

Giusto per dare un contributo, aggiungo pure che io, personalmente, non pagherei un solo centesimo, a meno che non fossi consapevole di avere fatto il furbetto in vacanza, non versando il dovuto.

29 novembre 2017 · Giuseppe Pennuto

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

decreto ingiuntivo da Croazia Serbia a altri paesi est europei per divieto di sosta ticket parcheggio o pedaggio autostradale non pagati

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Parcheggi privati non saldati in Croazia: il grande dilemma delle richieste di pagamento » Meglio pagare oppure opporsi?
E' diventato un vero e proprio rebus quello delle migliaia di richieste di pagamento, inviate a cittadini Italiani e provenienti dalla Croazia (qualcuna anche dalla Serbia), in ragione di presunti parcheggi a tariffa, mai saldati, effettuati con i propri veicoli durante un soggiorno vacanziero. La domanda, che i malcapitati si ...
Diffida ad adempiere » Ecco cosa fare quando il debitore non paga
Tutela del creditore - Ecco cosa fare quando il debitore non paga Tutela del creditore: oggi scopriamo la diffida ad adempiere. Ecco, infatti, come agire quando il debitore insolvente non onora l'obbligo neanche dopo l'invio della messa in mora. All'interno dell'articolo una chiara spiegazione sulla procedura stragiudiziale più usata: la ...
Carta di circolazione e patente devono coincedere altrimenti la multa è salata » Dal 3 novembre 2014 tutto questo è realta
Dal 3 novembre 2014 riceverà una multa, di ben 705 euro, chi non aggiorna la carta di circolazione della propria autovettura. Tempi stretti per i ritardatari nell'aggiornamento dei dati della carta di circolazione del veicolo, in scadenza il prossimo 3 novembre 2014. Dalla data citata, infatti, scatterà l'obbligo di richiedere ...
Ricorso a verbale di multa - per il Giudice di Pace il termine è di trenta giorni
Il 1° settembre 2011 il consiglio dei ministri ha approvato in maniera definitiva il decreto legislativo recante disposizioni complementari al codice di procedura civile in materia di riduzione e semplificazione dei procedimenti civili, decreto che riduce a 30 (trenta) giorni il termine concesso per presentare al Giudice di Pace un ...
Diffida ad adempiere e risoluzione del contratto
Colui che eccepisce l'inadempienza contrattuale dell'altro contraente, non per questo invoca la risoluzione del contratto, ma manifesta solo di volersi astenere temporaneamente dall'adempimento, fino a quando l'altro contraente non abbia adempiuto o comunque abbia offerto di adempiere la propria obbligazione. Dalla diffida ad adempiere rimasta infruttuosa non scaturisce la risoluzione ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca