Decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo - Possono pignorarmi i banchi frigo o la merce nella mia rivendita di surgelati?

Ho ricevuto il 27/12 un decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo per una somma di 18000 euro: tale somma mi è stata richiesta dal proprietario di un locale commerciale che ho condotto in affitto fino a luglio 2017. La cifra richiesta è per il mancato preavviso della disdetta del locale più 3 prigioni arretrati.

Io non ho possibilità di pagare, non posseggo nessun immobile e non ho fondi sul conto corrente. Sono però preoccupato per un eventuale pignoramento al mio negozio (vendita surgelati) che ho trasferito in un nuovo locale dal fitto più economico. Cosa rischio? Possono pignorare banchi frigo o bilancia o merce?

L'articolo 515 del codice di procedura civile stabilisce che gli strumenti, gli oggetti e le attrezzature indispensabili per l'esercizio della professione, del debitore possono essere pignorati nei limiti di un quinto.

4 gennaio 2018 · Ludmilla Karadzic


condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Annullato dal Tribunale il pignoramento del conto corrente invece del quinto della pensione
Accade a Pesaro dove un pensionato ha subito il pignoramento da Equitalia dell'intero conto corrente, invece della sola quota mensile prevista dalla legge. Con i conseguenti prevedibili disagi: nessuna risorsa per mangiare e pagare le bollette. I debiti del pensionato erano riconducibili a versamenti contributivi non effettuati all'INPS nel corso ...
Istanza di conversione pignoramento presentata da acquirente immobile » Inammissibile se già avanzata nello stesso processo esecutivo
Nel caso in cui l'acquirente dell'immobile pignorato presenti istanza di conversione del pignoramento, la stessa è inammissibile se già avanzata nel medesimo processo esecutivo. Infatti, in tema di conversione del pignoramento, l'ultimo comma dell'articolo 495 codice di procedura civile laddove prevede che l'istanza può essere avanzata una sola volta a ...
Emissione decreto ingiuntivo - Le spese legali sostenute successivamente non possono essere intimate tramite precetto
Qualora il debitore abbia pagato per intero la somma indicata nel titolo esecutivo, comprensiva delle spese processuali ivi liquidate, il creditore non può, successivamente a tale pagamento, intimare precetto, sulla base dello stesso titolo, per il pagamento delle spese processuali sostenute dopo l'emissione di quest’ultimo e necessarie per la sua ...
La contestazione del conto corrente non è soggetta a termini di decadenza se gli addebiti sono illeciti
L'incontestabilità delle risultanze del conto, derivante dal mancato tempestivo esercizio del diritto diritto di impugnare le partite incluse negli estratti conto, non si riferisce alla validità ed efficacia dei rapporti da cui i rispettivi accrediti ed addebiti derivano; né la mancata contestazione (o approvazione) del conto corrente comporta che il ...
Il creditore non può pignorare i versamenti del debitore finalizzati a ridurre lo scoperto in conto corrente
In tema di pignoramento del conto corrente, il creditore può direttamente pignorare somme che siano nella diretta disponibilità del proprio debitore, ma non può pignorare i singoli versamenti effettuati dal debitore prima e dopo il pignoramento e finalizzati a ridurre lo scoperto di conto corrente. In pratica se il conto ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca