Una volta notificato il precetto e raggiunto un accordo con il creditore posso alienare il bene non ancora pignorato?


Argomenti correlati: ,

Premesso che ho ricevuto decreto ingiuntivo e precetto per i quali sono scaduti i termini per l’opposizione, avendo però trovato nel frattempo un accordo con il creditore, volevo sapere se posso vendere i beni iscritti nel decreto ingiuntivo, per il quale, però, non è stato mai richiesto il pignoramento.

Nello specifico, l’accordo con il creditore prevede che si riserverà eventualmente di procedere in via esecutiva solo qualora non venissero rispettati i termini dell’accordo sottoscritto, accordo di pagamento che ha una scadenza superiore ai due anni.

In un decreto ingiuntivo non vengono indicati i beni del debitore: immagino lei si stia riferendo a beni mobili o immobili ipotecati dal creditore in forza del decreto ingiuntivo oppure a quelli indicati nell’atto di pignoramento, laddove l’ufficiale giudiziario “ingiunge” al debitore esecutato di astenersi da qualunque atto diretto a sottrarre alla garanzia del credito i beni assoggettati ad espropriazione.

In quest’ultimo caso, decorsi 45 giorni dalla notifica dell’atto di pignoramento al debitore (pignoramento inefficace) e a meno che l’accordo sottoscritto con il creditore non preveda diversamente, lei è libero di vendere quello che più le piace.

11 Aprile 2017 · Annapaola Ferri



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Una volta notificato il precetto e raggiunto un accordo con il creditore posso alienare il bene non ancora pignorato?