La finanziaria creditrice non vuole ristrutturare il debito che non riusciamo a pagare

A causa della perdita lavoro di mia moglie non siamo più riusciti a pagare tre debiti con una finanziaria, due carte e un finanziamento: la pratica si trova in mano all’ufficio legale, e tutte le proposte che stiamo facendo per rientrare del debito, ci vengono rifiutate, di cui anche l’ultima dove abbiano proposto di pagare il debito di poco meno di 19000 in 70 mesi con una rata di 250.

Quindi neanche sono proposte non convenevoli: a dire dell’avvocato loro lo fanno apposta perchè vorrebbero pignorare il mio stipendio. Come possiamo tutelarci da ciò? Noi vogliamo pagare ma senza avere pignorato lo stipendio, ma loro non vogliono accordarsi.

Siamo veramente disperati sinceramente.

Se il debitore percepisce un reddito mensile da lavoro dipendente maggiore di mille e 250 euro, in caso di pignoramento dello stipendio la rata mensile trattenuta a favore del creditore insoddisfatto risulterà maggiore di 250 euro: si capisce allora perchè, in tale ipotesi, il creditore preferisca avviare un’azione esecutiva.

Peraltro, non si può obbligare il creditore ad accettare la proposta di accordo formulata dal debitore: l’unico modo per evitare il pignoramento dello stipendio è quello di offrire una rata mensile di rimborso almeno pari al 20% dello stipendio, al netto degli oneri fiscali e contributivi, percepito dal debitore.

29 Gennaio 2020 · Ornella De Bellis

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Debito con finanziaria per prestito personale - Temo pignoramento del conto corrente dello stipendio e della casa
A seguito di gravi difficoltà economiche non riusciamo più a pagare le rate di un prestito personale decennale con una finanziaria. Il debito era di 50.000 euro, abbiamo pagato 7 rate di 744 euro ciascuna e siamo in arretrato di 4 rate. Abbiamo comunicato per iscritto alla Banca (tramite un legale di un'associazione di consumatori) di voler pagare ma con una rata più bassa di massimo 400 euro in quanto abbiamo anche la rata del mutuo di 500 euro e a fronte di 1500 euro di stipendio non riusciamo più a vivere. Da parte della finanziaria finora nessuna risposta. Continuano ...

Non riusciamo a pagare le rate del mutuo e vorremmo vendere la casa - Ma il ricavato non ci consentirebbe di pagare il debito residuo e la banca ci propone di saldare il resto con un prestito a tassi altissimi » Che fare?
Da più di 5 anni io el mio ex compagno abbiamo messo in vendita la casa cointestata ma non riusciamo a vendere ne affittare, stiamo entrambi pagando sia mutuo, finanziamenti della ristrutturazione che affitto delle nostre attuali abitazioni e non riusciamo più a far fronte alle spese mensili. Il debito residuo attualmente è di 150 mila euro ma le proposte di vendita avute fino ad ora sono di circa 80 - 90.000 Euro. Ammettendo la vendita e estinguendo parzialmente l'ipoteca, la banca ci ha proposto di fare un finanziamento del residuo ad un tasso e rata decisamente più alta dell'attuale ...

Ritardo pagamento finanziaria - Espropriazione casa pignoramento stipendio o procedura ex legge 3/2012 (salva suicidi)
Nel 2014 ho richiesto ad una finanziaria, a fronte di uno stipendio di € 2000 netti un finanziamento di € 25 mila (che è diventato di € 40 mila con gli interessi). Per tre anni ho pagato con regolarità il mio debito poi a seguito di una riduzione dello stipendio e avendo difficoltà con le rate ho iniziato ad usare la carta revolving (della stessa finanziaria) per poter effettuare i pagamenti. In seguito ho perso il lavoro e ho ottenuto dalla finanziaria un anno di stop dal pagamento. Per un altro anno ho continuato a pagare entrambi i debiti anche ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic La finanziaria creditrice non vuole ristrutturare il debito che non riusciamo a pagare