Decadenza beneficio del termine: i pagamenti vanno sempre a coprire le rate insolute più vecchie - Posso stare tranquilla?

A proposito della risposta precedente, io pago ogni mese facendo dei versamenti liberi allo sportello della banca. Mi è stato detto che i pagamenti vanno a coprire le rate insolute più vecchie. Cioè si suppone che io a dicembre pagando 500 euro abbia pagato la rata di settembre, a gennaio quella di ottobre e così via. Almeno cosi mi è stato detto telefonicamente da chi mi contatta dall ufficio recuperi della BNL. Anche perché quando pago non risulta nella ricevuta il mese ma solo la data del pagamento. Posso essere tranquilla secondo voi che non rischio la decadenza del beneficio del termine stando così le cose?

Direi che può stare tranquilla, ma per tenere sotto controllo la situazione ed evitare di correre il rischio di una decadenza del beneficio del termine, vista la tolleranza dei 3 ritardi di cui ha già fruito e che di ritardo si tratta se, e solo se, il pagamento della rata viene effettuato entro sei mesi, andrebbe richiesto un estratto conto cronologico del piano di ammortamento del mutuo, senza attendere quello che la banca invia a fine anno.

26 marzo 2018 · Piero Ciottoli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

decadenza dal beneficio del termine (DBT)

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Il certificato assicurativo RC Auto dovrà essere sempre esibito in sede di controllo
Al fine di contrastare la contraffazione dei contrassegni relativi ai contratti di assicurazione RCA, la normativa vigente ha previsto la progressiva dematerializzazione di tali contrassegni e la loro sostituzione con sistemi elettronici o telematici. A decorrere dal 18 ottobre 2015, pertanto, cessa l'obbligo di esporre sul veicolo il contrassegno di ...
Sospensione pagamento mutuo - Gli interessi vanno calcolati solo sull'importo delle rate sospese
Le rate del mutuo sospese,  sia quando la sospensione sia stata disposta  dalla legge (ad esempio sisma in Abruzzo o nel caso Fondo di solidarietà con intervento di Consap) sia che essa sia frutto di volontaria adesione delle banche alle  indicazioni dell'ABI,  sono  collocate in coda al piano di  ammortamento, che ...
Bonus prima casa e mancato trasferimento della residenza - Il termine triennale per notificare la revoca del beneficio decorre a partire dal diciottesimo mese successivo alla registrazione dell'atto di acquisto
In tema di agevolazioni fiscali cosiddette prima casa, il mancato trasferimento della propria residenza, da parte dell'acquirente a titolo oneroso di una casa non di lusso, nel comune ove è ubicato l'immobile, entro 18 mesi dall'acquisto, comporta la decadenza dal beneficio. In tal caso, il termine triennale di decadenza a ...
La decadenza dal beneficio del termine
Decadenza del beneficio del termine per ritardi nel pagamento delle rate - Risoluzione del contratto di mutuo o di finanziamento La decadenza dal beneficio del termine è la facoltà che ha il finanziatore di esigere immediatamente il debito residuo di un prestito in un'unica soluzione, a seguito di specifiche inadempienze ...
La decadenza dal diritto di accettare l'eredità con beneficio di inventario
Come sappiamo, colui che accetta l'eredità con beneficio d'inventario è erede, con l'unica rilevante differenza, rispetto all'accettazione pura e semplice, che il patrimonio del defunto é tenuto distinto da quello dell'erede, producendosi così la limitazione della sua responsabilità per i debiti ereditari entro il valore dei beni lasciati dal defunto. ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca