Due rate pagate in ritardo - Quando potrò chiedere un nuovo prestito?

A Febbraio 2017 ho fatto un finanziamento con Compass per i Materassi Marion, dopo uno spot visto in TV: il costo iniziale era di 249 euro, ma poi il venditore ti fa presente che se non vuoi avere problemi per la postura, devi acquistare quello da 1200 euro, 12 rate per 100 euro al mese, perché quello da 249 è troppo sottile.

Fatto il finanziamento inizialmente ho pagato, poi nel corso del secondo mese sono venuti a rubarmi in casa e ho avuto difficoltà a pagare la seconda rata; facendo presente alla Compass l'accaduto e chiedendo di posticipare la rata in quanto già cliente in passato, mi è stato risposto un bel no.

Si è arrivati ad un accordo coi bollettini da loro inviati che sto attualmente pagando. Ad oggi sono rimasto disoccupato e con 2 rate in ritardo da pagare.

Ho già comunicato alla Finanziaria che cercherò, entro febbraio 2018, di estinguere il prestito alla scadenza naturale del finanziamento.

Come posso in futuro richiedere un finanziamento, che per 2 rate pagate in ritardo , senza contare che in passato con la stessa Finanziaria il credito è sempre stato regolarizzato a scadenza? Li ho chiamati e mi hanno detto di rivolgermi al Crif per richiedere la liberatoria.

Quando lei chiede un prestito è il creditore, nella fase istruttoria, ad effettuare visure nelle centrali rischi private (CRIF, EXPERIAN, CTC): non serve alcuna liberatoria per poter dimostrare di non essere un cattivo pagatore.

Ora, la cancellazione automatica del suo nominativo dalla CRIF (Centrale Rischi di Intermediazione Finanziaria) per non aver versato il corrispettivo di due rate alla scadenza prevista, avverrà dopo 24 mesi (due anni) dalla regolarizzazione. Ovvero, decorsi due anni dalla data in cui lei finirà di pagare (senza ulteriori ritardi) i bollettini dalla COMPASS inviati per il recupero delle due rate rimaste in sospeso.

La liberatoria, da esibire alla CRIF, le potrà servire solo nel caso in cui il creditore dimenticasse di segnalare alla centrale rischi l'intervenuta regolarizzazione dei pagamenti: ma deve essere richiesta alla COMPASS, appena lei avrà finito di pagare (senza ulteriori ritardi) i bollettini inviati per il recupero delle due rate rimaste in sospeso.

Fermo restando che la cancellazione dalla centrale rischi CRIF potrà essere pretesa ed ottenuta solo dopo due anni dalla data di regolarizzazione dei pagamenti.

8 dicembre 2017 · Annapaola Ferri

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Altre discussioni simili nel forum

cancellazione nominativo dalle centrali rischi
centrale rischi CRIF

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca