Due rate pagate in ritardo – Quando potrò chiedere un nuovo prestito?

A Febbraio 2017 ho fatto un finanziamento con Compass per i Materassi Marion, dopo uno spot visto in TV: il costo iniziale era di 249 euro, ma poi il venditore ti fa presente che se non vuoi avere problemi per la postura, devi acquistare quello da 1200 euro, 12 rate per 100 euro al mese, perché quello da 249 è troppo sottile.

Fatto il finanziamento inizialmente ho pagato, poi nel corso del secondo mese sono venuti a rubarmi in casa e ho avuto difficoltà a pagare la seconda rata; facendo presente alla Compass l’accaduto e chiedendo di posticipare la rata in quanto già cliente in passato, mi è stato risposto un bel no.

Si è arrivati ad un accordo coi bollettini da loro inviati che sto attualmente pagando. Ad oggi sono rimasto disoccupato e con 2 rate in ritardo da pagare.

Ho già comunicato alla Finanziaria che cercherò, entro febbraio 2018, di estinguere il prestito alla scadenza naturale del finanziamento.

Come posso in futuro richiedere un finanziamento, che per 2 rate pagate in ritardo , senza contare che in passato con la stessa Finanziaria il credito è sempre stato regolarizzato a scadenza? Li ho chiamati e mi hanno detto di rivolgermi al Crif per richiedere la liberatoria.

Quando lei chiede un prestito è il creditore, nella fase istruttoria, ad effettuare visure nelle centrali rischi private (CRIF, EXPERIAN, CTC): non serve alcuna liberatoria per poter dimostrare di non essere un cattivo pagatore.

Ora, la cancellazione automatica del suo nominativo dalla CRIF (Centrale Rischi di Intermediazione Finanziaria) per non aver versato il corrispettivo di due rate alla scadenza prevista, avverrà dopo 24 mesi (due anni) dalla regolarizzazione. Ovvero, decorsi due anni dalla data in cui lei finirà di pagare (senza ulteriori ritardi) i bollettini dalla COMPASS inviati per il recupero delle due rate rimaste in sospeso.

La liberatoria, da esibire alla CRIF, le potrà servire solo nel caso in cui il creditore dimenticasse di segnalare alla centrale rischi l’intervenuta regolarizzazione dei pagamenti: ma deve essere richiesta alla COMPASS, appena lei avrà finito di pagare (senza ulteriori ritardi) i bollettini inviati per il recupero delle due rate rimaste in sospeso.

Fermo restando che la cancellazione dalla centrale rischi CRIF potrà essere pretesa ed ottenuta solo dopo due anni dalla data di regolarizzazione dei pagamenti.

8 Dicembre 2017 · Annapaola Ferri

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Finanziamento chiuso anticipatamente - Quando potrò richiederne uno nuovo?
Vorrei provi un quesito io ho chiesto un finanziamento il 13 luglio 2015 che mi è stato concesso solo che dopo 10 giorni mi sono reso conto che il tasso di interesse non mi soddisfaceva, di conseguenza ho deciso di chiudere il finanziamento anticipatamente rimborsando totalmente la cifra che mi era stata concessa. Ora quello che vorrei sapere é questo: posso ora richiedere un nuovo finanziamento ad un altra banca o finanziaria? Se si quanto aspettare per fare la richiesta? In caso di richiesta ci sono buone possibilità di concessione? Inoltre la banca o finanziaria a cui chiederò il prestito ...

Rate di un prestito pagate in ritardo - Possono costituire pregiudizio per la concessione di un mutuo?
Sto per fare richiesta di un mutuo alla mia banca, per sicurezza volevo accertare la mia situazione creditizia avendo un finanziamento in corso che sto per estinguere, con tre rate pagate in ritardo risalenti al 2012. Possono essere ancora oggi segnalate così da non avere un mutuo ora? ...

Pagamenti in ritardo delle rate di un prestito e possibile decadenza dal beneficio del termine con conseguente obbligo di rimborsare il debito residuo in unica soluzione
Ho un finanziamento auto regolarmente pagato da novembre 18 ad aprile 19 con RID: causa passaggio a nuovo conto corrente la banca non riesce ad agganciarsi e si decide di inviarmi i bollettini che non arrivano. Le rate dei mesi di giugno e luglio mi sono state accodate. Per quanto riguarda i mesi maggio di luglio di agosto settembre e ottobre e novembre ho pagato ma con qualche giorno di ritardo dalla scadenza in quanto i bollettini non sono arrivati e quindi provvedo in modo autonomo alla cosa. Possono chiudermi il finanziamento per i ritardi nelle rate pagate anche se ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Due rate pagate in ritardo – Quando potrò chiedere un nuovo prestito?