Chiusura conto corrente su cui ci sono uno scoperto di fido ed un RID per il pagamento rate mutuo

Vorrei chiedere se, secondo voi, è possibile chiudere un conto corrente nel quale c’è un utilizzo del fido di 2 mila e 500 euro e una carta di credito. Nel caso vorrei chiedere se è possibile rateizzare l’importo totale tra carta di credito e fido di circa 5 mila euro totali.

Dallo stesso conto viene prelevata mensilmente la rata del mutuo, che voi sappiate potrei pagarla alla banca (nel caso chiudessi il conto oppure se il conto venisse bloccato) in altre modalità, per esempio da un altro conto corrente a un conto corrente bancario?

Questo perché vorrei evitare di saltare le rate del mutuo.

Al cliente è riconosciuto il diritto di recedere in ogni momento dai contratti di conto corrente, senza penalità e senza spese, sulla base di quanto disposto dall’articolo 120 bis del Testo Unico Bancario (TUB). Naturalmente la banca provvederà al recupero delle spese sostenute in relazione a servizi aggiuntivi richiesti dal cliente in occasione del recesso e dell’eventuale saldo a debito nonché alla segnalazione del nominativo del cliente in Centrale Rischi.

Anche l’Arbitro Bancario Finanziario (decisione 689/2015) ha affermato che il cliente ha diritto di recedere in qualsiasi momento, da un contratto di conto corrente, senza penalità e senza spese, anche in presenza di un eventuale saldo debitore (in rosso) al momento di esercizio del relativo diritto.

Le rate del mutuo possono essere pagate anche con bonifico a favore della banca mutuataria: in ogni caso è possibile ricorrere, prima della chiusura del conto corrente, alla portabilità del mutuo presso altra banca (sempre che si trovi un istituto disponibile).

Bisogna ricordare, tuttavia, che e’ legittimo il rifiuto della banca alla chiusura del conto corrente se le parti hanno espressamente pattuito, ad esempio, nell’ambito di un contratto di mutuo, che l’operazione deve essere regolata attraverso il conto corrente acceso presso la banca: con tale clausola il cliente sostanzialmente rinuncia, fino a che il mutuo fosse risultato in ammortamento, ad avvalersi del potere di recedere dal contratto (decisione Arbitro Bancario Finanziario 6045/14).

7 Agosto 2016 · Carla Benvenuto

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Chiusura conto corrente con scoperto di fido e carta revolving associata - Dal conto corrente viene anche prelevata la rata del mutuo
Vorrei chiedere come posso fare a chiudere un conto corrente nel quale viene utilizzato un fido di 2 mila euro e una carta di credito di 3 mila euro. La motivazione è il conto troppo costoso e quindi ne aprirei un altro in un'altra banca a costo zero. Ho paura che venga negata la chiusura perchè non posso saldare i circa 5 mila euro di debito, che peraltro ho chiesto di rateizzare ricevendo risposta negativa. Dal conto viene prelevata mensilmente anche la rata del mutuo che in questo caso verserei alla banca tramite bonifico dalla nuova banca. ...

Come ricorrere all'Arbitro Bancario Finanziario per ottenere la chiusura di un conto corrente in rosso e bloccato dalla banca che continua a generare spese?
Vorrei chiedere cortesemente il Vostro aiuto su come formulare una richiesta di chiusura di un conto corrente presso la Banca, nel quale c'è un fido bancario di euro 2 mila e 500 ed una carta di credito analogo importo, con uno scoperto totale di circa 5 mila euro. Ora, visto che la Banca in questione non ha voluto concedermi nessun tipo di rateizzazione che mi permettesse di rientrare dal debito, ho provveduto a trasferire lo stipendio in un'altro conto corrente di altra Banca, però vorrei chiedere la chiusura del primo conto, in quanto esso è stato bloccato dalla banca stessa, ...

Chiusura conto corrente in rosso negata dalla banca - Qual è la procedura per adire l'Arbitro Bancario Finanziario?
Torno ancora a chiedervi informazioni riguardo a questo argomento: nel conto corrente bancario ho un fido di 2 mila e 500 euro e una carta con un credito massimo disponibile di 2 mila e 700 euro, entrambi impegnati integralmente. Ho chiesto alla banca che, viste le difficoltà economiche venisse rateizzato, la quale ora, dopo oltre 20 giorni dalla richiesta, mi comunica che non è possibile e mi tiene il conto bloccato dove non passano nè bollette nè mutuo. (Prima mi fa credere di si, e mi fa spendere ulteriori soldi in marche da bollo). Allora io chiedo oggi, la possibilità ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Chiusura conto corrente su cui ci sono uno scoperto di fido ed un RID per il pagamento rate mutuo