Azione revocatoria di un atto dispositivo del debitore promossa dal creditore cessionario

Vorrei chiedere se in caso di cessione del credito cambiando il creditore lo stesso può esperire azione revocatoria ma da quale data? Si tiene conto sempre quella del sorgere del credito o da quando è stato ceduto?

L’articolo 1263 del codice civile stabilisce che, per effetto della cessione, il credito è trasferito al cessionario con i privilegi, con le garanzie personali e reali e con gli altri accessori.

Va però ricordato che l’azione revocatoria si prescrive in cinque anni dalla data di trascrizione dell’atto dispositivo del debitore nei pubblici registri immobiliari.

30 Ottobre 2019 · Annapaola Ferri

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Azione revocatoria, data di insorgenza del credito e data dell'atto dispositivo del debitore
Vi chiedo se è possibile dichiarare inefficace una donazione, tramite azione revocatoria ordinaria, partendo dal presupposto che la LESIONE DELLA GARANZIA PATRIMONIALE in caso di revocatoria, va considerata al momento in cui l'atto di alienazione viene posto in essere e tutto ciò che avviene successivamente non interessa (Cassazione sentenza 23743, depositata il 14 novembre 2011). Alla luce di questa sentenza si specifica quanto segue: ALLA DATA DELLA DONAZIONE FATTA DAL DEBITORE AL CONIUGE, IL CREDITORE ERA BEN GARANTITO ESSENDO IN POSSESSO DELLA LIQUIDAZIONE SPETTANTE AL DEBITORE, CHE A QUELLA DATA AVEVA MATURATO LIQUIDAZIONE PER OLTRE 100.000,00 EURO, CHE IL CREDITORE ...

Accoglimento dell'azione revocatoria promossa dal creditore - Il debitore può essere sottoposto ad azione esecutiva o bisogna attendere il passaggio in giudicato della sentenza?
Vorrei gentilmente sapere se il creditore vincitore in primo grado di un giudizio di revocatoria per dare corso al pignoramento e all'espropriazione forzata deve attendere il terzo grado di giudizio o può farlo immediatamente dopo la sentenza di primo grado. ...

Requisiti per l'azione revocatoria - Quando l'atto dispositivo revocando viene effettuato dal debitore prima o dopo l'insorgenza del credito
Azione revocatoria di atti del debitore effettuati prima e dopo l'insorgenza del credito Qualora l'azione revocatoria abbia per oggetto atti del debitore disposti in epoca anteriore al sorgere del credito, è richiesta, quale condizione per l'esercizio dell'azione revocatoria, la dolosa preordinazione dell'atto da parte del debitore al fine di compromettere il soddisfacimento del credito e, in caso di atto a titolo oneroso, la partecipazione del terzo a tale pianificazione. Se l'azione revocatoria ha per oggetto atti del debitore posteriori al sorgere del credito, ad integrare l'elemento soggettivo di un intento fraudolento è sufficiente la semplice conoscenza nel debitore e nel ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Azione revocatoria di un atto dispositivo del debitore promossa dal creditore cessionario