Assegno senza copertura (con recidiva) e revoca a rilasciare ulteriori assegni - Posso emettere cambiali?

Durante l'anno 2014 ho emesso un assegno senza copertura, il bancoposta mi ha avvisato solo tramite raccomandata (neanche una telefonata): purtroppo ero all'estero per lavoro e sono rientrato dopo 3 mesi; ho fatto un altro assegno di qualche centinaia di euro e dopo 3 mesi sono stato convocato dal prefetto, perchè ero stato inibito di effettuare assegni, e me lo avevano comunicato tramite raccomandata, mai ricevuta. pagato la multa di 1046 euro al prefetto, e per due anni non posso emettere assegni.

La mia domanda è: posso firmare delle cambiali? Ne ho firmate alcune prima di essere a conoscenza dei provvedimenti dal prefetto e vanno in scadenza al primo gennaio 2016.

La revoca di sistema conseguente al rilascio di assegno senza sufficiente copertura, vale a dire il divieto di emettere ulteriori assegni per un periodo di almeno sei mesi (periodo che il Prefetto può aumentare in caso di recidiva), non si estende anche alle cambiali.

16 dicembre 2015 · Lilla De Angelis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

CAI - segnalazione per assegni privi di copertura
cambiali
cambiali – la cambiale tratta e il pagherò

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assegno postdatato - Quando la revoca di sistema è successiva a quella di compilazione
L'assegno, bancario o postale postdatato, non diversamente da quello regolarmente datato, deve considerarsi venuto ad esistenza come titolo di credito e mezzo di pagamento al momento stesso della sua emissione, che coincide con la data indicata sul titolo. Ne discende che se l'assegno risulta presentato all'incasso dal beneficiario, sulla base ...
Assegno protestato per difetto di autorizzazione - Se il carnet è stato rilasciato dopo la revoca di sistema la banca è solidalmente responsabile nei confronti del beneficiario
Se un assegno viene protestato per difetto di autorizzazione, allora vuol dire che chi lo ha emesso (il traente) è correntemente oggetto di un provvedimento di revoca di sistema che gli vieterebbe, appunto, la sottoscrizione di titoli di pagamento. Qualora il carnet, da cui è stato tratto l'assegno protestato, fosse ...
Assegni scoperti – niente revoca e iscrizione CAI se si paga entro 60 giorni
Se abbiamo emesso quello che si indica comunemente come assegno "a vuoto" o "scoperto", possiamo in parte rimediare attraverso il pagamento tardivo da effettuarsi entro 60 giorni dalla data di scadenza del termine di presentazione. Eviteremo così le sanzioni pecuniarie e la revoca di sistema, che consiste nell'ulteriore divieto di ...
Assegni scoperti - termini di presentazione, revoca del pagamento, protesto e iscrizione in cai
L'assegno, se portato all'incasso nei termini di presentazione previsti dalla legge e decorrenti dalla data indicata nel modulo, deve essere sempre pagato dalla banca o dall'ufficio postale. Il termine di presentazione è: 8 giorni, se l'assegno è pagabile nello stesso comune in cui è emesso; 15 giorni, se l'assegno è ...
Emissione di assegni a vuoto e archivio CAI della Banca d'Italia
Cosa è un assegno a vuoto, cosa comporta l'emissione di assegni a vuoto e quali sono le sanzioni comminate dopo la depenalizzazione intervenuta con il decreto legislativo 507/99. Informazioni chiare e concise tali da consentire una scelta consapevole al lettore che si appresta a rilasciare un assegno senza avere la ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca