Assegno emesso senza copertura ma successivamente pagato – Perchè adesso mi arriva una sanzione del Prefetto?

Argomenti correlati: ,

Ho ricevuto dalla Prefettura di Trapani una penale di € 516 più spese per un mio assegno emesso in data 2013 perchè alla presentazione mancavano i fondi, ma poi l’assegno l’ho regolarmente pagato. Devo pagare entro 10 gg dall’avviso e dare comunicazione per non essere iscritto. Ora come posso fare per documentare tale pagamento. Come posso fare a rintracciare il pagamento? Tramite la posta posso risalire al pagamento. Grazie

Lei non ha probabilmente effettuato il pagamento entro 60 giorni, oppure non ha seguito la procedura che può consentire di evitare la sanzione amministrativa irrogata dal Prefetto.

Infatti, chiunque emette un assegno bancario o postale che, presentato al pagamento in tempo utile, non viene pagato in tutto o in parte per difetto di provvista è punito con una sanzione amministrativa pecuniaria irrogata dal prefetto del luogo di pagamento (articolo 2 legge 386/1990).

La sanzione amministrativa non si applica se, e solo se, chi ha emesso l’assegno (traente), entro sessanta giorni dalla data di scadenza del termine di presentazione del titolo, effettua il pagamento tardivo dell’assegno, gravato dagli interessi legali, da una penale del 10% (del valore nominale – indicato anche come valore facciale) e dalle eventuali spese per il protesto o per la constatazione equivalente.

10 Gennaio 2018 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Ho emesso un assegno postale scoperto ma ho sanato l'importo entro tre giorni
Ho emesso un assegno scoperto: la posta mi ha addebitato 15 euro per mancato incasso poi entro tre giorni ho rifatto assegno con l'importo che era scoperto. Cosa devo fare per non essere protestato? grazie ...

Assegno emesso e risultato scoperto - Come posso rimediare per limitare i danni conseguenti?
Ho emesso un assegno per un importo di euro 1000: sul mio conto, al momento dell'incasso mancavano 100 euro circa, a causa di un pagamento che doveva arrivarmi ma è in ritardo. Come posso fare per regolarizzare la situazione? Se versassi il mancante e chiedessi a chi deve riscuotere l'assegno di presentarlo all'incasso una seconda volta va bene? Non sono stato avvisato dalla mia banca della mancanza dei fondi, me ne sono accorto da solo, da una voce sul conto in addebito, di 15 euro€ che recita commissioni per impagato assegno Grazie ...

Assegno emesso privo della clausola non trasferibile - Mi è stata contestata l'infrazione e comminata una sanzione di 6 mila euro » Posso chiedere i danni perché la banca non ha rilevato l'omissione e non mi ha avvertita prima di mettere all'incasso il titolo?
Ho emesso un assegno di tremila euro a mio marito e non mi sono accorta che il blocchetto era privo della clausola di non trasferibilità. L'importo è stato accreditato sul conto corrente dove anch'io ho la delega. Oggi mi è arrivata la contestazione di infrazione di 6 mila euro più 5 euro per versamento. Come mi comporto? Il cassiere non poteva avvisare mio marito che manca la dicitura? La banca non dovrebbe assistere e curare gli interessi del cliente? Posso rivolgermi all'Arbitro Bancario Finanziario? Oppure chiedere il risarcimento alla Banca che non mi ha avvisato che l'assegno è privo della ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Assegno emesso senza copertura ma successivamente pagato – Perchè adesso mi arriva una sanzione del Prefetto?