Furto o indebita fruizione di energia elettrica?

In seguito ad una procedura di separazione, che porterà ad un successivo divorzio, ho deciso di trasferirmi dalla casa del mio quasi ex marito. Recentemente, mi sono accorta però che l’allaccio effettuato da lui alla corrente elettrica è abusivo. In verità non mi ero mai interessata del pagamento delle bollette per il semplice fatto che la casa in questione è stata comprata da lui prima del matrimonio e che dunque è esclusivamente di sua proprietà.

In questo caso potrebbero esserci ripercussioni anche per me? E in caso di che tipo?

Nella fattispecie qui riferita, non è detto che lei debba essere consapevole dell’allaccio abusivo alla rete di distribuzione di corrente elettrica. Mi spiego meglio: lei potrebbe alloggiare in un immobile precedentemente affittato ad una Pubblica Amministrazione che, cessato il contratto di locazione non abbia effettuato il recesso dal contratto di fornitura di corrente (non si tratta di un caso infrequente): cosicché solo il suo coniuge, ormai separato, potrebbe essere conscio dell’indebita fruizione di energia elettrica dal momento che, continuando ad essere contabilizzati alla Pubblica Amministrazione, i consumi non generano pagamenti in bolletta e nemmeno tramite addebito permanente sul suo conto corrente.

Se, invece, c’è stata una evidente manomissione al contatore dei consumi, oppure il prelievo viene effettuato attraverso l’inserimento abusivo nella rete di distribuzione, impianto anch’esso rilevabile icto oculi, lei è inevitabilmente complice di un furto di energia elettrica con tutte le aggravanti del caso (articolo 624 del codice penale – un anno di reclusione e 200 euro di multa, in media).

Il suggerimento è allora quello di informare il coniuge separato che lei non intende perpetrare un reato rischiando di essere censita al casellario giudiziale. Delle due l’una: o l’impianto abusivo di prelievo di energia elettrica viene rimosso, almeno durante la sua permanenza in quella casa, oppure le converrà trovare, al più presto, altra sistemazione.

14 Ottobre 2018 · Annapaola Ferri

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Possibile contestazione di fruizione indebita di energia
Nel 2015 ho acquistato un terratetto (abitazione che si estende in senso verticale, dal pianoterra al tetto), in stato inabitabile, che ho poi ristrutturato nell'arco di un anno e mezzo. Non appena sono stati installati gli impianti, ovvero a fine 2016, ci siamo resi conto che sia gas che acqua erano funzionanti, perciò abbiamo contattato i gestori di zona per sapere a chi fossero intestati. Risposta: nessuno dei due contatori appariva intestato ad un utente, ma anzi, risulta che la fornitura fosse stata interrotta e perciò non avrebbero dovuto funzionare. Abbiamo scritto al distributore del gas, che ha confermato la ...

Furto di energia elettrica dal proprio condominio - Che cosa rischio?
Dopo anni di stenti e problemi economici di grave entità, mi è stata definitivamente staccata l'utenza elettrica, proprio l'anno scorso. Purtroppo sono padre di due bambini ancora minorenni e, non sapendo più cosa fare, sono riuscito ad allacciarmi abusivamente al contatore del condominio dove vivo (il quale alimenta le scale). Fin ora non se n'è mai accorto nessuno ma vorrei sapere, in caso venissi scoperto, cosa rischio? E' grave come se mi allacciassi abusivamente ad un privato? Quando dovrò pagare di multa? La questione è anche penale? ...

Verifiche e controlli sulla fruizione della tariffa agevolata di energia elettrica per uso domestico residente
Ho acquistato una casa ove non vorrei portarci la residenza ma in questo caso pagherei la luce per non residenti. Se io portassi la residenza in questa abitazione e quindi farei fare l'allaccio per residenti e poi successivamente cambierei residenza loro se ne accorgono in qualche modo o lo vengono a sapere solo se la comunicazione viene effettuata da me? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Furto o indebita fruizione di energia elettrica?