Accredito disoccupazione - Temo pignoramento del conto corrente

Sto per ricevere un atto di pignoramento sul conto corrente bancario: non ho fondi su tale conto, però mi ci verrà accreditata la disoccupazione che è più o meno di 800 euro mensili. Volevo sapere, quindi, se c'è un modo per prendere questi soldi senza usare il mio conto corrente cioè se sia possibile farmi fare dall'INPS un accredito su conto corrente intestato ad altra persona.

Questi soldi, avendo perso il lavoro, saranno necessari alla mia sussistenza e perciò non voglio che vengano pignorati neanche del quinto.

Naturalmente, non è possibile che l'INPS accrediti le somme dovute a Caio su un conto corrente intestato a Tizio.

Può provare, tramite CAF, a chiedere all'INPS che l'indennità di disoccupazione le sia corrisposta in contanti se si tratta di importi inferiori a mille euro.

Peraltro, in base all'articolo 545 del codice di procedura civile (così come modificato dal decreto legge 83/15) le somme da chiunque dovute a titolo di stipendio, salario, altre indennità relative al rapporto di lavoro o di impiego, comprese quelle dovute a causa di licenziamento, non possono essere pignorate nel caso di accredito su conto bancario o postale intestato al debitore, per l'importo eccedente il triplo dell'assegno sociale (circa 1.500 euro) quando l'accredito ha luogo in data anteriore al pignoramento.

22 ottobre 2015 · Rosaria Proietti

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento conto corrente e libretto di deposito

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Conto corrente cointestato - firma congiunta o disgiunta delega e pignoramento
Nel caso in cui il conto è intestato a più persone, la possibilità per i cointestatari di compiere operazioni anche separatamente (cosiddetta firma disgiunta) deve essere espressamente prevista dal contratto. Le condizioni contrattuali possono prevedere peraltro l'inversione di tale regola, precisando che in assenza di specifica disposizione deve presumersi che ...
Errore di accredito su conto corrente da parte della banca - Nessun addebito degli interessi maturati
In caso di errore nell'accredito di un importo in conto corrente non è mai possibile lo storno senza il consenso del beneficiario o senza ricorso all'Autorità giudiziaria. In ogni caso, l'annullamento degli effetti dell'operazione annotata può avvenire non già intervenendo sulla registrazione, bensì ponendo in essere un nuovo atto giuridico, ...
Pignoramento conto corrente » L'ultimo stipendio non si tocca
Il pignoramento, da parte di Equitalia, non si estende mai all'ultimo stipendio versato sul conto corrente intestato al lavoratore. Dopo 60 giorni dalla notifica della cartella esattoriale, in caso di pagamento non effettuato, l'Agente della riscossione (per esempio, Equitalia) può attivare il cosiddetto pignoramento presso terzi, una forma cioè di ...
Conto corrente su cui è disposto pignoramento presso terzi » L'imposta di bollo alla banca è comunque dovuta
Conto corrente sottoposto a pignoramento presso terzi: l'istituto di credito è legittimato a trattenere l'imposta di bollo per dei soldi che, ormai, non sono più nella disponibilità del titolare? Chiariamo subito la questione: il presupposto dell'imposta di bollo sui conti correnti bancari non risiede nel fatto che il correntista abbia ...
Pignoramento del conto corrente per dipendenti e pensionati - nuove limitazioni al prelievo
In passato molto si è dibattuto circa la procedura di pignoramento del conto corrente messa in atto dai creditori (banche, finanziarie, privati, Equitalia ed altre concessionarie locali della riscossione) finalizzata ad eludere i limiti imposti dalle norme vigenti sul pignoramento di stipendi e pensioni. Anche la giurisprudenza di legittimità si ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca