Accettazione con beneficio di inventario e inventario non veritiero

Un erede ha fatto inserire in un inventario redatto dal notaio una scrittura da parte del suo commercialista attestante debiti del de cuius inesistenti, posso impugnare l’inventario o fargli causa per infedele dichiarazione?

Il codice civile prevede la decadenza dal beneficio d’inventario per l’erede che ha omesso in mala fede di denunziare nell’inventario beni appartenenti all’eredità, o che ha denunziato in mala fede, nell’inventario stesso, passività non esistenti (articolo 494).

24 Giugno 2019 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Accettazione con beneficio di inventario - Entro quanti anni si può rinunciare all'eredità?
Nel caso una società di recupero crediti tentasse di attivare la riscossione di un prestito personale ottenuto da un soggetto defunto 9 anni prima, gli eredi con beneficio di inventario sono tenuti a rispondere del credito stesso? In particolare, nel passato, gli eredi sebbene beneficiati di inventario hanno già pagato altri debiti del defunto nei limiti del ricevuto. Attualmente converrebbe fare una rinuncia dell'eredità? Si può rinunciare all'eredità dopo 9 anni e mezzo dalla morte del soggetto? Si può rinunciare all'eredità se prima la si era accettata con beneficio di inventario? Ricordo che il prestito personale fu attivato dal de ...

Accettazione eredità con beneficio di inventario
Ho capito che colui che accetta l'eredità con beneficio d'inventario diventa erede, cioè subentra nella titolarità dei beni e dei diritti che costituiscono l'asse ereditario e ne assume l'amministrazione in forza di un diritto proprio e nell'interesse anche degli eventuali debitori e legatari. Egli ha una responsabilità limitata perché risponde dei debiti ereditari non oltre quanto ricevuto in eredità, ma gli è preclusa la cessione dei beni ereditari senza autorizzazione del giudice, pena la decadenza dal beneficio e l'attribuzione della qualifica di erede puro e semplice con gli effetti giuridici che ne conseguono. Trattandosi di cose mobili, tale autorizzazione non ...

Accettazione con beneficio di inventario - prescrizione debiti non soddisfatti
Se accettassi l'eredità di mio padre con beneficio di inventario e, dopo l'inventario, i debiti risultassero essere superiori ai beni, i creditori di mio padre non potrebbero rivalersi sui miei beni. Ci sarebbe però una parte di debito residuo che non potrebbe essere soddisfatto. In tal caso, esistono dei termini, a partire dalla pubblicazione dell'inventario, entro i quali il debito residuo andrebbe prescritto? Oppure, se i creditori (nella fattispecie equitalia) continuassero a inviare solleciti di pagamento, il debito residuo non andrebbe in prescrizione? Se il debito residuo non andasse in prescrizione, i miei figli lo erediterebbero a loro volta alla ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Accettazione con beneficio di inventario e inventario non veritiero