Crif - Rate finanziamento pagate in ritardo

Un anno fa mi è stato concesso un prestito da Banca Intesa di 10 mila euro: i soldi mi servivano per la ristrutturazione della mia vecchia casa.

Premetto che ho sempre pagato regolarmente, a parte qualche rata, che per problemi di accredito stipendio ho onorato con al massimo una settimana di ritardo.

Mi hanno detto, però, che per questi ritardi, potrei essere stato segnalato ad una banca dati di cattivi pagatori, come ad esempio, la Crif.

Essendo molto ignorante in materia, vorrei chiedervi degli approfondimenti.

In sostanza, cosa è la Crif?

E più precisamente, quando e per quali motivi si viene segnalati?

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Argomenti correlati

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su crif - rate finanziamento pagate in ritardo. Clicca qui.

Stai leggendo Crif - Rate finanziamento pagate in ritardo Autore Tullio Solinas Articolo pubblicato il giorno 19 febbraio 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria domande e risposte su prestito negato e cattivi pagatori ..

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)
  • Anonimo 11 gennaio 2020 at 13:20

    Buongiorno. Mia madre, pensionata, e’ deceduta due mesi fa: ha vissuto gli ultimi due anni a casa di mia sorella.Vorrei conoscere la posizione di mia madre in CRIF Eurisc prima di decidere se accettare eredita’. A chi devo inoltrare la richiesta come erede? Grazie per la risposta.

    • Ludmilla Karadzic 11 gennaio 2020 at 15:15

      Legga questa pagina, poi vada al “modulo privati”, in basso a destra e alla pagine successiva scelga di compilare una nuova richiesta.

      Quindi, selezioni il tipo di richiesta B (modifica dei dati), poi selezioni “continua” , apparirà la pagina “Dati Aggiuntivi” e nel box “informazioni da rettificare/note” scriva che in qualità di erede vuole conoscere i dati relativi a sua madre defunta.

      Vanno allegati anche il codice fiscale di sua madre, una copia del documento di identità valido e lo stato di famiglia al decesso di sua madre, se lei compare nello stato di famiglia (conviveva con sua madre al momento del decesso). Altrimenti bisogna allegare uno stato di famiglia storico, da cui si evinca le relazione madre figlia fra la richiedente ed il soggetto per il quale è richiesta la visura, o se ne dispone, copia della denuncia di successione.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca