Multe e sinistri - giurisprudenza di legittimità e di merito - circolari del ministero dei trasporti

Assicurazione responsabilità civile auto - il passeggero terzo trasportato (anche un parente del conducente) ha sempre diritto al risarcimento in caso di sinistro

Giuseppe Pennuto - 1 agosto 2017

Esiste una norma finalizzata a tutelare il terzo trasportato, in caso di sinistro, per fargli ottenere nel modo più semplice e veloce possibile, il risarcimento al quale ha diritto. Ricordiamo, per chiarezza, che per terzo trasportato deve intendersi un qualsiasi passeggero che trovi posto sul veicolo coinvolto in un sinistro, diverso dal conducente del veicolo stesso, indipendentemente dall'eventuale grado di parentela, o di affinità, intercorrente con il conducente. La norma, a cui si accennava, è l'articolo 141 del codice delle assicurazioni private, secondo il quale, fatta salva l'ipotesi di sinistro cagionato da caso fortuito, il danno subito dal terzo trasportato, [ ... leggi tutto » ]

Autovelox e tutor - fissate per decreto le distanze minime per il posizionamento delle segnalazioni di preavviso relative alle postazioni di controllo della velocità

Giuseppe Pennuto - 30 luglio 2017

Il codice della strada prevede, all'articolo 45, l'approvazione e l'omologazione dei dispositivi utilizzati per l'accertamento ed il rilevamento automatico delle violazioni alle norme di circolazione dei veicoli (autovelox, tutor). La sentenza della Corte Costituzionale 113/2015 aveva dichiarato incostituzionale l'articolo 45 del Codice della strada nella parte in cui non prevede che tutte le apparecchiature impiegate per l'accertamento delle violazioni ai limiti di velocità siano sottoposte a verifiche periodiche di funzionalità e di taratura. Il ministero delle infrastrutture e dei trasporti, con il decreto 282/2017, ha deciso di uniformare le procedure relative all'omologazione e alla verifica periodica dei dispositivi finalizzati all'accertamento [ ... leggi tutto » ]

Circolazione stradale: telecamere autovelox e nuove disposizioni » tutte le novità introdotte con la legge di conversione del dl 50/2017

Andrea Ricciardi - 19 giugno 2017

In materia di circolazione stradale, con la legge di conversione del dl 50/2017, arrivano importanti novità: tra tutte, le telecamere autovelox di nuova generazione. Circolazione stradale: con la legge di conversione del dl 50/2017, sono parecchie le news in arrivo. Ad esempio, chi parcheggerà abusivamente negli stalli riservati al movimento della merce d'ora in poi potrà essere sanzionato dai vigili elettronici in dotazione ai comuni. E per organizzare gare ciclistiche, podistiche e altri eventi che interferiscono con la regolazione del traffico i privati dovranno mettere mano al portafoglio finanziando i servizi di vigilanza. Ma cerchiamo di approfondire la questione nei [ ... leggi tutto » ]

Multa da autovelox e fallaci indicazioni nel modello - il termine dei 90 giorni per la notifica del verbale decorre dal momento in cui viene scattata la fotografia e non da quando l'agente della polizia municipale ne prende visione

Giuseppe Pennuto - 10 giugno 2017

Alcuni comuni, nei modelli di verbale di multa per violazione dei limiti di velocità rilevata da dispositivi elettronici autovelox hanno adottato la cattiva (oltre che illegittima) prassi di indicare che il termine dei 90 giorni per la notifica del verbale di infrazione decorre dalla lettura della foto da parte dell'agente accertatore. In particolare, nel modello di verbale di multa in uso presso il Comune di Milano si legge il verbalizzante ... in servizio presso l'Ufficio Varchi della Polizia locale di Milano in data ..., data dalla quale decorrono i termini di notifica del presente verbale, ha accertato che il conducente [ ... leggi tutto » ]

Atto trasmesso tramite servizio di posta privata - la notifica è nulla ed in ogni caso si perfeziona con la data di consegna del plico al destinatario

Ornella De Bellis - 6 giugno 2017

Il decreto legislativo 261/1999 (articoli 1 e 4) esclude che i servizi inerenti le notifiche postali di verbali di infrazione al Codice della strada, di cartelle esattoriali e, in genere, di atti giudiziari e sanzioni amministrative, possano essere affidati a soggetti diversi da Poste Italiane. Qualora l'atto venga trasmesso al destinatario tramite un servizio di posta privata, la notifica è da ritenersi affetta da vizio di nullità, dal momento che le attestazioni redatte dagli incaricati di un servizio di posta privata non sono assistite dalla funzione probatoria che la normativa vigente ricollega alla nozione di invii raccomandati. In ogni caso, [ ... leggi tutto » ]

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca