Regole ed esempi di calcolo per il pignoramento della pensione - Il nuovo minimo vitale

Dobbiamo quindi definire la componente assoggettabile a pignoramento per la pensione: com’è noto, per la determinazione della componente assoggettabile a pignoramento le cose sono differenti a seconda che si tratti di pensioni o stipendi.

Per le pensioni entra in gioco il cosiddetto “minimo vitale impignorabile”: al pensionato, infatti, è stata riconosciuta fino ad oggi, in sede giudiziale di merito e di legittimità , una componente non pignorabile della pensione necessaria alla sopravvivenza, che è pari a circa 500 euro mese (equivalente al trattamento minimo di pensione indicato dall'INPS).

Nel decreto legge 83/15, come abbiamo avuto modo di leggere in apertura dell'articolo, è stabilito che le somme da chiunque dovute a titolo di pensione, di indennità che tengono luogo di pensione o di altri assegni di quiescenza, non possono essere pignorate per un ammontare corrispondente alla misura massima mensile dell'assegno sociale, aumentato della metà . La parte eccedente tale ammontare continuerà ad essere pignorabile nei limiti previsti dal codice di procedura civile, nonché dalle speciali disposizioni di legge.

Il nuovo limite di impignorabilità previsto per le pensioni ha integrato l'articolo 545 del codice di procedura civile.

Come già accennato, ma repetita juvant, fissando, per comodità di calcolo in 500 euro mensili il trattamento minimo di pensione indicato dall'INPS, la quota impignorabile di una pensione di 2.000 euro sale a 750 euro. La quota rimanente di 1.250 sarà pignorabile, ad esempio per crediti ordinari, nella misura del 20%, pari a 250 euro.

In pratica, il minimo vitale è stato stabilito, per legge, pari all'importo dell'assegno sociale aumentato della metà.

Le nuove norme si applicano per i pignoramenti avviati a partire dal 27 giugno 2015 e trovano applicazione anche con riferimento ai procedimenti pendenti a quella data.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Argomenti correlati

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su regole ed esempi di calcolo per il pignoramento della pensione - il nuovo minimo vitale. Clicca qui.

Stai leggendo Regole ed esempi di calcolo per il pignoramento della pensione - Il nuovo minimo vitale Autore Ludmilla Karadzic Articolo pubblicato il giorno 22 luglio 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 22 marzo 2018 Classificato nella categoria azioni esecutive revocatoria pignoramento ed espropriazione » mini guide Inserito nella sezione tutela dei beni del debitore.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)
  • Anonimo 7 dicembre 2018 at 00:34

    Ho un pignoramento in busta paga., in caso di cessazione del rapporto di lavoro il tfr in che misura sarà pignorato?
    Grazie
    Maury

  • Utente anonimo 23 ottobre 2017 at 11:46

    Pensione lorda di euro 69, quale è la quota pignorabile per debito esattoriale?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca