l'operazione Anagrafe tributaria: la storia ed il focus sulla situazione


Indice dei contenuti dell'articolo

A fine marzo 2016 comincia l’operazione Anagrafe tributaria: ripercorriamo la storia e facciamo il focus sulla situazione.

Il sistema dell’anagrafe tributaria, come noto, ha già, in magazzino, i dati relativi al triennio 2011-2014, raccolti retroattivamente, mentre quelli del 2015 andranno inviati entro il 31 marzo 2016.

Il programma, infatti, in funzione dal 1 gennaio 2012, entra così a regime in concomitanza con la costruzione dell’architettura informatica della lotta all’evasione che passa per la denuncia dei redditi precompilata, per l’estensione della fatturazione elettronica e arriverà anche alla dichiarazione Iva precompilata.

Nel mirino ci saranno tutti i movimenti in entrata e in uscita e i saldi di inizio e fine anno, oltre alla giacenza media dei conti. Interesseranno anche operazioni fuori conto come richieste di assegni per contanti, bonifici, cambio valuta, cambio assegni e prodotti finanziari e assicurativi.

All’anagrafe banche gli operatori finanziari dovranno riversare anche la titolarità delle cassette, indicando il numero di accessi e le posizioni con relativi importi e operazioni effettuate.

Per quanto riguarda conti online e all’estero, verranno monitorati se gli istituti su cui si basano operano con stabile organizzazione in Italia o in filiali tricolore. I poteri del GF del Fisco valgono anche per i titolari dei conti Banco Posta.

Le operazioni effettuate col servizio di pagamento online paypal, che si appoggia su un conto o una carta di credito finiranno tra i dati dell’anagrafe fiscale.

Da notare che non esistono soglie o scostamenti tra entrate e redditi precise in base alle quali scatta l’allarme. Comunque sia, il contribuente, in caso di indagine sul suo conto, verrà avvisato.

Il contribuente, inoltre, in caso di indagine sul suo conto, potrà (e dovrà) fornire ogni tipo di spiegazione possibile per giustificare le anomalie riscontrate.

La privacy, invece, sarà semplicemente indifendibile: in nessun caso potranno essere impediti i controlli dell’Agenzia.

In caso di contenzioso si esprimerà il giudice tributario.

16 Marzo 2016 · Andrea Ricciardi

Indice dei contenuti dell'articolo


Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su l'operazione anagrafe tributaria: la storia ed il focus sulla situazione. Clicca qui.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)