Assegni per il nucleo familiare o assegni familiari

Assegno per il nucleo familiare (anf) » cos'è a chi spetta e quando è dovuto: il quadro completo

Gennaro Andele - 8 giugno 2016

Oggi parliamo di assegni familiari, o meglio dell'assegno per il nucleo familiare (ANF): vediamo, nel dettaglio, cosa è, a chi spetta e, soprattutto, chi può beneficiarne. L'assegno al nucleo familiare (ANF) costituisce un sostegno per le famiglie dei lavoratori dipendenti e dei pensionati da lavoro dipendente, i cui nuclei familiari siano composti da più persone e che abbiano redditi inferiori a quelli determinati ogni anno dalla Legge. L'Assegno per il nucleo familiare spetta ai lavoratori dipendenti, ai lavoratori dipendenti agricoli, ai lavoratori domestici, ai lavoratori iscritti alla gestione separata, ai titolari di pensioni (a carico del fondo pensioni lavoratori dipendenti, ...

Assegno per il nucleo familiare - regole in caso di separazione personale dei coniugi

Ornella De Bellis - 1 aprile 2015

L'assegno per il nucleo familiare è finalizzato ad assicurare una tutela in favore di quelle famiglie che mostrano di essere effettivamente bisognose sul piano economico. L'assegno per il nucleo familiare è attribuito in modo differenziato in rapporto al numero dei componenti ed al reddito del nucleo familiare, tenendo altresì conto dell'eventuale esistenza di soggetti colpiti da infermità o difetti fisici o mentali e che pertanto si trovino nell'assoluta e permanente impossibilità di dedicarsi ad un proficuo lavoro, ovvero di minorenni che abbiano difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni proprie della loro età - ha natura assistenziale. Ne ...

Assegno nucleo familiare » il prontuario

Andrea Ricciardi - 3 agosto 2014

Nell'articolo che segue parleremo di sostegno al reddito e, più precisamente, dell'assegno familiare. Vedremo chi può accedere all'agevolazione, come si costituisce il nucleo familiare e come presentare la domanda. Buona lettura. L'assegno familiare (ANF) costituisce un sostegno per le famiglie dei lavoratori dipendenti e dei pensionati da lavoro dipendente, i cui nuclei familiari siano composti da più persone e che abbiano redditi inferiori a quelli determinati ogni anno dalla Legge. ...

Assegno per il nucleo familiare » requisiti ed aggiornamenti

Gennaro Andele - 5 marzo 2014

L'assegno familiare è un contributo versato dall'INPS ai lavoratori dipendenti o ai pensionati, quando il reddito complessivo delle famiglia non supera determinati limiti stabiliti dalla legge. Vediamo come accedere a questo beneficio e quali sono i limiti reddituali. La domanda dell'assegno familiare Innanzitutto, la domanda per ottenere l'assegno deve essere presentata: al proprio datore di lavoro, nel caso in cui il richiedente svolga attività lavorativa dipendente, utilizzando il modello ANF/DIP. In tale caso, il datore di lavoro deve corrispondere l'assegno per il periodo di lavoro prestato alle proprie dipendenze, anche se la richiesta è stata inoltrata dopo la risoluzione del ...

Reddito minimo garantito » parte la sperimentazione

Patrizio Oliva - 27 novembre 2013

Il reddito minimo garantito è una forma di sostegno al reddito, presente in tutti i Paesi europei tranne che in Italia e in Grecia, destinata a tutti i residenti in età lavorativa che si trovano sotto la soglia di povertà. La forma sperimentale introdotta nel maxiemendamento si chiama SIA, Sostegno per l'Inclusione Attiva. Il Sostegno per l'Inclusione Attiva (SIA) e il reddito minimo garantito Le motivazioni dell'introduzione del SIA sono forti ed evidenti. Da tempo si segnala l'assenza nel nostro ordinamento, a differenza che nella quasi totalità dei paesi europei, di un istituto nazionale di sostegno per tutte le persone ...

Cassaintegrazione e lavoro part time » possibile senza perdere assegno?

Andrea Ricciardi - 3 ottobre 2013

Ormai da un anno, dopo il fallimento dell'azienda per cui lavoravo, sono in cassaintegrazione. Ho una moglie e due figli a carico e la mia vita, da quel giorno, è diventata un inferno. Ora, per fortuna, mi è stato proposto un lavoro part-time presso una tabaccheria. Vorrei sapere, visto che solo con il part-time non ce la farei a tirare avanti, posso accettare il posto senza perdere l'assegno che mi viene corrisposto per la cassaintegrazione? In caso di risposta positiva, a quali condizioni? ...

Prescrizione e decadenza per le rate di pensione inps

Paolo Rastelli - 21 agosto 2013

Ogni diritto si estingue per prescrizione quando il titolare non lo esercita per il tempo determinato dalla legge. In generale, secondo l'articolo 2946 del codice civile, i diritti si estinguono per prescrizione con il decorso di dieci anni, salvo i casi in cui la legge dispone diversamente. Nella fattispecie il diritto a pensione è imprescrittibile in quanto riferito ad una situazione giuridica che permane nel tempo, ad uno “status” collegato alla persona del titolare e dunque non soggetto a prescrizione: la prescrizione non riguarda lo status di pensionato ma le sole rate di pensione. ...

Assegno per il nucleo familiare

Carla Benvenuto - 26 luglio 2013

L'assegno familiare o più propriamente assegno familiare, è una prestazione  istituita per aiutare le famiglie dei lavoratori dipendenti e dei pensionati da lavoro dipendente, i cui nuclei familiari siano composti da più persone e i cui redditi siano al di sotto delle fasce reddituali stabilite di anno in anno dalla legge. ...

Le prestazioni sociali a cui si accede con la dsu isee

Marzia Ciunfrini - 12 giugno 2013

L'indicatore della situazione economica equivalente, entrato ormai nel linguaggio corrente con il suo acronimo di ISEE, sulla base della delega contenuta nell'articolo 59 della legge 49 del 27 dicembre 1997, è stato introdotto in via sperimentale come sistema unificato di valutazione della situazione economica per la richiesta di prestazioni assistenziali legate al reddito con decreto legislativo 130 del 31 marzo 1998 poi modificato dal Dlgs 130 del 3 maggio 2000 e dall'articolo 1, comma 344, della legge 244 del 24 dicembre 2007. Il regolamentodi attuazione della norma è stato emanato con Dpcm 221 del 17 maggio 1999 e successivamente modificato e ...

Separazione » assegni familiari e assegno di mantenimento - la cassazione fa chiarezza

Ornella De Bellis - 29 maggio 2013

L'articolo 211 della legge 19 maggio 1975 numero 151 prevede che Il coniuge cui i figli sono affidati ha diritto in ogni caso a percepire gli assegni familiari per i figli, sia che ad essi abbia diritto per un suo rapporto di lavoro, sia che di essi sia titolare l'altro coniuge Pertanto, la norma attribuisce gli assegni familiari corrisposti per i figli al coniuge con cui convive la prole, indipendentemente da quanto percepito a titolo di concorso al mantenimento da parte dell'altro genitore. Ed indipendentemente dal fatto che siano percepiti in forza del rapporto di lavoro del coniuge affidatario ovvero ...

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

cerca