indebitati.it – la comunità dei debitori e dei consumatori italiani

Interpello ordinario » Ecco di cosa si tratta: piccolo prontuario

L'interpello è un'istanza che il contribuente rivolge all'Agenzia delle Entrate prima di attuare un comportamento fiscalmente rilevante, per ottenere chiarimenti in merito all'interpretazione di una norma obiettivamente incerta, relativa a tributi erariali, da applicare a casi concreti e personali. L'istituto dell'interpello ordinario è previsto dall'articolo 11 della legge n. 212/2000 (Statuto del contribuente), in base al quale le istanze di interpello ordinario sono finalizzate ad ottenere il parere dell'Agenzia delle entrate in merito all'interpretazione di una norma tributaria obiettivamente incerta rispetto ad un caso concreto e personale, prima di porre in essere il relativo comportamento fiscale. L'istanza può essere presentata dal contribuente [...]

Esenzione e rateizzazione del canone Rai » Scadenza della domanda fissata al 31 luglio 2014

Il 31 Luglio 2014 per i contribuenti italiani rappresenta una data particolarmente rilevante. La scadenza, infatti, è di fondamentale importanza per quanto riguarda il canone RAI: non si tratta, infatti, solo del termine ultimo per presentare la domanda che permette di usufruire del beneficio fiscale dell’esenzione ma è anche uno dei termini per la scadenza della rata, semestrale o trimestrale, per chi ha scelto il pagamento rateale del canone stesso. Come accennato in incipit, il prossimo 31 Luglio 2014 scade il termine per il pagamento della seconda rata semestrale, o della terza trimestrale, del canone RAI per chi non ha optato [...]

Mutuo: impossibile ottenerlo per i precari » La beffa del Fondo di Garanzia governativo

Farsi concedere un mutuo da un istituto di credito, ormai, è diventata un’ardua impresa anche per chi ha redditi elevati e posti di lavoro a tempo indeterminato. Per i giovani e i precari, poi, è praticamente impossibile, nonostante sia stato istituito, almeno in teoria, il Fondo di Garanzia governativo. Questo strumento, almeno sulla carta, era volto a finanziarie l’acquisto della prima casa da parte dei giovani fino a 35 anni. Il vantaggio del Fondo era evidente: in base all'originaria previsione, le banche erano tenute a offrire un spread entro massimo l’1,5% , ovvero la metà di quello di mercato. Ma, come [...]

Morosità di utenze luce e gas » Le problematiche del subentro e della voltura

In questo articolo tratteremo l'argomento inerente la morosità di bollette di luce e gas riguardo al subentro o la voltura delle utenze. Capita spesso, quando viene ceduto o affittato nuovamente un immobile, che il precedente inquilino non abbia pagato alcune fatture. In questa fattispecie, molto di frequente, accade che il fornitore di energia imputi al nuovo utente che chiede di subentrare le morosità lasciate dal precedente utente, impedendo l'attivazione della fornitura o minacciandone la sospensione fino a quando il debito pregresso non sarà saldato. E' bene sapere che si tratta di un comportamento illecito da parte del fornitore di energia. La fonte del problema, [...]

Il pagamento della multa preclude il rimborso anche se si accerta successivamente che il verbale è illegittimo

In materia di violazioni al codice della strada, il pagamento della multa da parte di colui che è indicato nel processo verbale di contestazione come autore della violazione, implica necessariamente l'accettazione della sanzione e, quindi, il riconoscimento, da parte dello stesso, della propria responsabilità e, conseguentemente, nel sistema delineato dal legislatore anche ai fini di deflazione dei processi, la rinuncia ad esercitare il proprio diritto alla tutela amministrativa o giurisdizionale. L'intervenuta acquiescenza da parte del sanzionato, conseguente a tale pagamento, preclude allo stesso anche l'esercizio di eventuali pretese civilistiche, come il risarcimento attraverso rimborso di quanto versato. Insomma, chi paga la sanzione [...]

Verbale di multa e ricorso al Prefetto - L'ingiunzione può non essere motivata ed il trasgressore non deve necessariamente essere audito

Ci si chiede se, nel giudizio relativo ad opposizione a sanzione amministrativa comminata per violazione al Codice della Strada, sia o meno illegittima, e quindi passibile di conseguente annullamento da parte del giudice di pace, l’ordinanza ingiunzione prefettizia che non indichi le ragioni per cui l’Autorità amministrativa ha disatteso le deduzione difensive dell’interessato in sede di ricorso al Prefetto. Deve affermarsi il principio secondo cui i vizi motivazionali dell’ordinanza ingiunzione prefettizia, non comportano la nullità del provvedimento, e quindi l’insussistenza del diritto di credito derivante dalla violazione commessa, in quanto il giudizio susseguente investe il rapporto [...]

Sottrazione dei beni pignorati - Integra un reato anche lo spostamento e l'utilizzo del bene in altro luogo

L'atto dispositivo del bene pignorato, posto in essere da colui che, come il custode, è direttamente a conoscenza degli obblighi specificamente riconducibili al vincolo giudiziario gravante sullo stesso, integra un reato poiché rende comunque difficoltosa la efficace e pronta attuazione del diritto vantato dal creditore pignorante. Il reato di sottrazione di cose sequestrate o pignorate sussiste ogni qual volta si ponga in essere un’azione diretta ad eludere il vincolo, cioè a rendere impossibile o difficile la realizzazione delle finalità cui la cosa, per effetto dell’imposizione del vincolo stesso, è rivolta. E ciò anche a prescindere dal rilievo che il bene pignorato [...]

Ingiunzione fiscale - Impariamo a conoscerla

Molti comuni, in passato, hanno già utilizzato l'ingiunzione fiscale per la riscossione delle proprie entrate. A far data dal 31 dicembre 2013 i comuni sono liberi di decidere di non affidarsi ad Equitalia per la riscossione dei propri tributi e delle sanzioni amministrative (multe), ed operare direttamente o tramite società delegate emettendo un'ingiunzione di pagamento (l'ingiunzione fiscale, appunto) a cui potranno seguire direttamente le azioni esecutive. Per i tributi locali (ICI, IMU, TARSU, TIA, TASI, TARES, ecc.), e per le sanzioni amministrative per violazioni del CdS, quindi, la riscossione coattiva potrebbe non essere più effettuata da Equitalia con la [...]

Esenzione imposta di registro per cause di valore inferiore a 1033 euro - Non conta il giudice adito

Le cause e le attività conciliative in sede non contenziosa il cui valore non eccede la somma di euro 1.033 e gli atti e i provvedimenti ad esse relativi sono soggetti soltanto al pagamento del contributo unificato, indipendentemente dal grado di giudizio e dall'ufficio giudiziario adito. D'altra parte, la ratio della normativa non è quella di agevolare l'accesso alla tutela giurisdizionale avanti al giudice di pace, bensì quella di alleviare l'utente dal costo del servizio di giustizia per le procedure di valore più modesto, in relazione alle quali è evidentemente apparso incongruo pretendere l'assolvimento di un tributo che, per il fatto [...]

Notifica del verbale di multa - inesistenza e nullità sanabile

La notifica del verbale di multa è inesistente quando è stata effettuata in un luogo o con riguardo ad una persona che non presenta alcun riferimento con il destinatario dell'atto, risultando a costui del tutto estranei, mentre è affetta da nullità quando, pur eseguita mediante consegna a persona o in luogo diversi da quello stabilito dalla legge, un simile collegamento risulti tuttavia ravvisabile, così da rendere possibile che l'atto, pervenuto a persona non del tutto estranea al processo, giunga a conoscenza del destinatario. Inoltre, la notifica nulla del verbale di multa è sanabile con la costituzione del convenuto, ovvero attraverso il [...]

Multe scontate: ecco a chi convengono di più » L'analisi del provvedimento a un anno dall'attuazione

Vi ricordate il famoso provvedimento che ha introdotto lo sconto sulle multe per chi pagava entro cinque giorni dalla notifica? Ebbene, è passato ormai un anno: facciamo, dunque, il punto della situazione. A chi è realmente convenuto lo sconto sulle multe? A ormai, quasi, un anno dalla normativa che prevede lo sconto del 30% per chi paga una multa entro cinque giorni. ci sono dubbi sui risultati del provvedimento, perché chi non pagava prima continua a non farlo e diversi Comuni hanno aumentato il numero di multe per fronteggiare le minori entrate. Secondo alcune associazioni dei consumatori, infatti, il risultato non è [...]

Azione revocatoria del versamento effettuato da un terzo sul conto corrente dell'imprenditore fallito

Com'è noto, il curatore fallimentare può chiedere, tramite azione revocatoria, che siano dichiarati inefficaci gli atti di terzi compiuti in pregiudizio della "par condicio" fra i creditori. La domanda che ci si pone è allora la seguente: se un terzo effettua un versamento sul conto corrente in rosso del debitore fallito, in quali condizioni la rimessa effettuata è soggetta ad azione revocatoria? In altre parole, la rimessa del terzo sul conto corrente in rosso dell'imprenditore fallito, non viola il principio della "par condicio creditorum", privilegiando la banca? I giudici di piazza Cavour hanno ritenuto non esercitabile l'azione revocatoria da parte della [...]

Agevolazioni fiscali per ristrutturazioni edilizie e per il risparmio energetico

indebitati.it   la comunità dei debitori e dei consumatori italiani

Dal 1° gennaio 2012 la detrazione fiscale per interventi di ristrutturazione edilizia è stata resa permanente e inserita tra gli oneri detraibili dall'Irpef.  In sintesi, la misura dell'aliquota in detrazione fiscale e l'importo massimo di spesa ammessa per ciascuna annualità.  Per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2014, la misura della detrazione è del 50% e l'importo massimo di spesa ammessa al beneficio pari a 96 mila euro per unità immobiliare.  Per le spese sostenute dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2015, la misura della detrazione sarà del 40% e l'importo [ leggi tutto » ]

indebitati.it   la comunità dei debitori e dei consumatori italiani

tutela del debitore e della sua privacy, difesa dai creditori – consigli.

indebitati.it   la comunità dei debitori e dei consumatori italiani

Il leasing è la tipologia di credito con la quale è più difficoltoso arrivare a transare un saldo e stralcio, in quanto la società erogante ha il coltello dalla parte del manico, costituito dalla possibilità di recuperare il bene velocemente - e se il debitore rifiuta di riconsegnarlo c'è la possibilità di denuncia per appropriazione indebita -.  Questo fintanto che la pratica è ancora viva.  Dopo la riconsegna del bene, se rimane (e spesso così è) un residuo di debito, in quel caso la trattativa diventa più probabile.  Se il saldo stralcio è difficoltoso, maggiore accoglimento potrebbe [ leggi tutto » ]

La prescrizione – Quando il creditore non può più pretendere il pagamento del debito

indebitati.it   la comunità dei debitori e dei consumatori italiani
indebitati.it   la comunità dei debitori e dei consumatori italiani

Il termine di prescrizione per le fatture commerciali è di cinque anni dall'emissione Si possono certamente richiedere gli interessi.  Per il loro calcolo, se c'è un contratto scritto possono essere previsti convenzionalmente (nei limiti della L.  108/96).  Se non c'è un contratto, ed il rapporto è fra imprese, si applica il disposto della L.  231/2002.  Se il rapporto è fra impresa e privato, e non vi è contratto scritto, si applica l'interesse legale.  Per fare una domanda agli esperti vai alforum [ leggi tutto » ]

Come verificare l’iscrizione del proprio nominativo nell’elenco dei cattivi pagatori e chiederne la cancellazione

indebitati.it   la comunità dei debitori e dei consumatori italiani

Nella sala Koch di Palazzo Madama, l’Autorità Garante per la privacy ha presentato martedì 10 giugno 2014 la sua Relazione annuale relativa all'attività svolta nel 2013, in cui ha fatto un’analisi dell’anno appena trascorso con particolare riferimento alle azioni intraprese nel campo del recupero crediti e della tutela del consumatore.  In relazione al primo trimestre 2013, viste le numerosissime segnalazioni che sono continuate a pervenire, nonostante la vigenza del provvedimento generale adottato [ leggi tutto » ]

Come pagare a rate la cartella esattoriale

indebitati.it   la comunità dei debitori e dei consumatori italiani

Equitalia, su richiesta del contribuente, può concedere la dilazione del pagamento delle somme iscritte a ruolo fino a un massimo di 72 rate mensili (6 anni) nelle ipotesi di temporanea situazione di obiettiva difficoltà.  L’importo minimo di ogni rata è, salvo eccezioni, pari a 100 euro.  Le recenti disposizioni previste dal decreto del fare (decreto legge n. 69/2013 convertito con modificazioni dalla legge n.  98/2013) consentono anche di richiedere una rateazione fino a un massimo di 120 rate mensili (10 anni) [ leggi tutto » ]

Difendersi dalle multe – quando il verbale è nullo e la sanzione inefficace

indebitati.it   la comunità dei debitori e dei consumatori italiani

Gli agenti ed ufficiali di polizia municipale, in quanto organi di polizia giudiziaria con competenza estesa all'intero territorio comunale, hanno il potere di accertare le violazioni in materia di circolazione stradale punite con sanzioni amministrative pecuniarie in tutto tale territorio, anche, quindi, su strade statali al di fuori del centro abitato.  Ne deriva che, una volta stabilito che gli ufficiali e gli agenti della polizia municipale hanno tale potere nell'ambito dell’intero territorio comunale, gli accertamenti di violazioni del codice della strada da essi compiuti in tale territorio [ leggi tutto » ]

Guida alla individuazione dei componenti il nucleo familiare nella dichiarazione sostitutiva ISEE e per l’accesso alle prestazioni sociali agevolate

indebitati.it   la comunità dei debitori e dei consumatori italiani

Se il reddito del proprio nucleo familiare, risultante dalla dichiarazione ISEE, è uguale o inferiore al canone annuo di locazione, così come risulta da un contratto di affitto regolarmente registrato, l'inquilino rimasto indietro con il pagamento delle mensilità al padrone di casa può accedere al Fondo c. d.  di morosità incolpevole di cui sono stati dotati i comuni ad alta tensione abitativa.  La "morosità incolpevole" deve essere, tuttavia, riconducibile ad uno dei seguenti eventi che abbiano interessato uno o più componenti il nucleo familiare: perdita del lavoro per causa indipendente [ leggi tutto » ]

Tutela consumatore assicurazione RC auto

indebitati.it   la comunità dei debitori e dei consumatori italiani

Quando capita un incidente stradale il modulo CID (Convenzione Indennizzo Diretto) è fondamentale, così come è molto importante compilarlo in maniera corretta.  Questo ovviamente solo nel caso in cui non ci fossero feriti, perchè altrimenti si devono chiamare sempre le forze dell’ordine e l’ambulanza.  Nel riempire il modulo cid, detto anche cai, (constatazione amichevole di incidente), si possono incontrare delle difficoltà, perchè non sempre è chiaro come bisogna riempire i vari campi presenti.  [ leggi tutto » ]

Multe – ricorso al Prefetto e al Giudice di pace

indebitati.it   la comunità dei debitori e dei consumatori italiani

Hai 30 giorni di tempo per contestare le sanzioni automobilistiche innanzi al Giudice di Pace (per le violazioni commesse prima del 6/10/2011 il termine per ricorrere presso il giudice di pace è di 60 giorni, mentre resta fissato in 60 giorni quello per ricorrere al Prefetto).  Questo termine inizia a decorrere da quando effettivamente vieni a conoscenza della multa.  Se il giorno dell’infrazione guidavi il veicolo incriminato e l’agente di polizia ti ha fermato per multarti è evidente che da quel preciso istante conosci la contravvenzione.  [ leggi tutto » ]

hai domande sui debiti?

indebitati.it   la comunità dei debitori e dei consumatori italiani

Hai domande da fare su questioni che non sono ancora state trattate nel blog e che riguardano debiti, società di recupero crediti, prestiti, finanziamenti, cessioni del quinto dello stipendio e/o della pensione, elenchi dei cattivi pagatori, protesti, protestati, sistemi di informazioni creditizie (SIC), pignoramenti ecc.?

Il consulente del blog cercherà di aiutarti.

Per porre una domanda sui debiti clicca qui.

Ricorda, fare una domanda non costa nulla, non farla a volte può costare caro!!!

entra nel forum

indebitati.it   la comunità dei debitori e dei consumatori italiani

hai domande su fisco e tasse?

indebitati.it   la comunità dei debitori e dei consumatori italiani

Hai domande da fare su questioni che riguardano fisco, tasse, inps, cartelle esattoriali, avvio attività, ma non sono ancora state trattate sul blog?

Il consulente del blog cercherà di aiutarti.

Per porre una domanda su fisco e tasse clicca qui.

Ricorda, fare una domanda non costa nulla, non farla a volte può costare caro!!!

entra nel forum

hai domande sui mutui?

indebitati.it   la comunità dei debitori e dei consumatori italiani

Hai domande da fare su questioni che non sono ancora state trattate sul blog e che riguardano i mutui, la convenienza dei tassi fissi o variabili rispetto alle proprie esigenze, il calcolo degli interessi, i piani di ammortamento, la rinegoziazione o ricontrattazione, la portabilità o surrogazione, l’estinzione anticipata, l’accordo fra ABI ed asscociazioni dei consumatori sulla sospensione del pagamento delle rate del mutuo ?

Il consulente del blog cercherà di aiutarti.

Per porre una domanda sui mutui clicca qui.

Ricorda, fare una domanda non costa nulla, non farla a volte può costare caro!!!

entra nel forum

hai domande sulle multe?

indebitati.it   la comunità dei debitori e dei consumatori italiani

Hai domande da fare su questioni che non sono ancora state trattate sul blog e che riguardano le multe, la notifica delle multe, le cartelle esattoriali originate da sanzioni amministrative ed i ricorsi contro tali sanzioni?

Gli esperti del blog sapranno certamente aiutarti.

Per porre una domanda su multe e ricorsi clicca qui.

Ricorda, fare una domanda non costa nulla, non farla a volte può costare caro!!!

entra nel forum

hai domande su isee?

indebitati.it   la comunità dei debitori e dei consumatori italiani

Hai domande da fare su questioni che non sono ancora state trattate nel blog e che riguardano ISEE, Dichiarazione Sostitutiva Unica, famiglia anagrafica, nucleo familiare, convivenza anagrafica, assegni familiari ecc.?

Il consulente del blog cercherà di aiutarti.

Per porre una domanda su isee e sulle misure di sostegno al reddito clicca qui.

Ricorda, fare una domanda non costa nulla, non farla a volte può costare caro!!!

entra nel forum

Come difendersi dagli esattori delle società di recupero crediti

indebitati.it   la comunità dei debitori e dei consumatori italiani

Avete letto bene, il titolo è proprio la messa in mora del creditore!!! Si può mettere in mora il creditore quando questi rifiuti, senza un legittimo motivo, di ricevere il pagamento offertogli dal debitore (ai sensi degli articoli 1208 e 1209 del codice civile), o nel caso in cui il creditore non compia gli atti (cosiddetti preparatori) necessari al ricevimento della prestazione dovuta dal debitore.  Così, mentre la mora del debitore pone in essere un illecito civile siccome consistente nella violazione di un obbligo il quale [ leggi tutto » ]

La prescrizione della cartella esattoriale

indebitati.it   la comunità dei debitori e dei consumatori italiani

Nel caso in cui Equitalia non si fosse attivata per la riscossione entro il 1° luglio 2013, è stato disposto automaticamente l'annullamento delle cartelle esattoriali con importo inferiore a 2 mila euro, per i debiti relativi fino e non oltre il 31 dicembre 1999.  Dal 1 luglio 2013, le cartelle esattoriali inferiori a 2 mila euro, relative ai ruoli resi esecutivi fino al 31 dicembre 1999, sono state annullate automaticamente.  Perciò, in sintesi, tutte le richieste di pagamento inviate da Equitalia ai contribuenti, e che si riferiscano a ruoli anteriori al 1999 fino a 2000 euro (comprensivo [ leggi tutto » ]

Assegni familiari disoccupazione e sostegno al reddito

indebitati.it   la comunità dei debitori e dei consumatori italiani

Che cos'è il bonus sulla bolletta elettrica? E' uno strumento introdotto dal Governo e reso operativo dall'Autorità per l'energia con la collaborazione dei Comuni , per garantire alle famiglie in condizione di disagio economico e alle famiglie numerose un risparmio sulla spesa per l'energia elettrica.  Il bonus elettrico è previsto anche per i casi di disagio fisico, cioè per i casi in cui una grave malattia costringa all'utilizzo di apparecchiature elettromedicali indispensabili per il mantenimento in vita.  Possono [ leggi tutto » ]

Tutela del consumatore – acqua luce e gas

indebitati.it   la comunità dei debitori e dei consumatori italiani

Obiettivo di quest'articolo è spiegare al consumatore tutte le problematiche legate alla morosità della fornitura del gas, ovvero quando si omette o si ritarda il pagamento di una bolletta legata al consumo, appunto, del gas.  Chiariremo, inoltre, come tutelarsi nei caso di sospensione ingiusta dell'utenza e come ottenere indennizzi per ritardi o inottemperanze del gestore.  Se un cliente non paga entro la scadenza [ leggi tutto » ]

Un debito è un debito, è un fatto, un numero, una conseguenza di circostanze. Un debito non è nè bello, nè brutto, è misurabile, è circoscrivibile, è aggirabile. Talvolta un debito aiuta, talvolta è un nemico, ma si puó sempre affrontarlo, sconfiggerlo, o venirci a patti. Un debito non è alla fine cosí terribile se si conoscono le regole del gioco, un po’ come il diavolo, che è meno brutto se si ha la forza e il coraggio di guardarlo negli occhi. Terribile invece è vedere una società fondata sui consumi, che marginalizza chi non riesce a starle al passo. Terribile è vedere tanta gente che di fronte all’indebitamento ed ai problemi contingenti, si perde d’animo e non riesce più a pensare al domani. E’ per costoro che nasce questa comunità, perché nell’oscurità, piuttosto che disperarsi, è sempre meglio accendere una candela. (Antonio Iuri Donati)

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Se hai un account Google+ o Facebook e navighi con un browser aggiornato, puoi contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

Se vuoi restare informato sui contenuti del sito, iscriviti alla newsletter o al feed di indebitati.it