ingiunzione di pagamento per un debito di 15 anni fa

Domanda di Stefano M
18 aprile 2016 at 17:21

Mi è appena arrivata una notifica che mi intima di sanare un debito vecchio risalente piu o meno al 2002/2003 dichiarando sulla stessa che mi hanno inviato una raccomandata nel maggio del 2010 ma non risulta il vero e che precedentemente la finanziaria era (finemiro) che poi ha ceduto tutto a (neos banca) che di sua volta ha ceduto a (toscana finanza) e questi passaggi non mi sono mai stati notificati.

E' mai possibile che io prima nel 2009 e poi nel 2010 ho fatto una verifica alla (CRIF)e non risultava niente e successivamente ho richiesto altri prestiti e anche un mutuo per acquisto prima casa e mi siano stati accettati entrambi senza problemi e subito dopo l'avvenuta stipula del contratto di acquisto della mia casa sia spuntata fuori questa finanziaria intimandomi di pagare e anche minacciandomi di ipotecare la casa stessa quando poi sarebbe impossibile visto che ho un ipoteca trentennale.

Cosa mi consigliate di fare: è possibile che devo pagare questo ormai più che prescritto il mio debito?

Risposta di Genny Manfredi
18 aprile 2016 at 17:32

Può rispondere al mittente, con raccomandata AR, che valuterà sicuramente la possibilità di rimborsare la somma pretesa appena il creditore provvederà a trasmetterle i documenti seguenti:

  1. copia della ricevuta postale di invio della raccomandata del 2010;
  2. estratto conto cronologico con il dettaglio delle singole rate dovute e non pagate e degli interessi applicati, che documenti l'entità del debito attuale;
  3. contratto originario del prestito che la società cessionaria ha l'obbligo di esibire a richiesta del debitore.