Cambiali ed emissione dopo aver ricevuto protesto

Firma di cambiali dopo un protesto

Dopo una rocambolesca vicenda che mi è costata un protesto, qualche giorno fa ho firmato cambiali per il pagamento di alcune fatture, a favore di un fornitore estraneo a questa spiacevole faccenda.

Non sono riuscita ancora a provvedere alla cancellazione, perchè pur avendo onorato il mio debito, non ho ancora ricevuto i titoli originali.

Ora, però mi è sorto un dubbio che pongo alla vostra professionalità ed alla vostra esperienza; ma potevo farlo?

Cioè, potevo emettere altri titoli anche se il creditore è un altro? So che questi titoli che ho inviato saranno presentati allo sconto bancario, cosa succederà?

Le ho firmate e spedite in maniera meccanica come d'abitudine. E spero che da questo non scaturisca un ulteriore danno e problema da risolvere.

Non c'è revoca di sistema per le cambiali protestate

Non esiste nel caso di cambiali protestate una conseguente revoca di sistema, come avviene per gli assegni.

Il problema è del fornitore che evidentemente non ha ritenuto di effettuare una visura al RIP sul suo nominativo. Oppure, avendola effettuata, ha voluto darle fiducia comunque.

Tuttavia, temo che egli avrà qualche difficoltà a "scontare" le sue cambiali in banca.

5 ottobre 2012 · Ornella De Bellis

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su cambiali ed emissione dopo aver ricevuto protesto.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.