Ho pagato le cambiali, ma sono stato comunque protestato – Bisogna presentare richiesta di cancellazione protesto dal registro informatico dei protesti (RIP) per pagamento effettuato entro i dodici mesi dalla levata del protesto

Vorrei un aiuto concreto: ho pagato le ultime 3 cambiali, ma mi protestano comunque, la prima a maggio, avevo scadenza il 28 maggio come ogni 28 del mese, essendo che sarei dovuto scendere giù in campania per quel giorno, ho contattato l’agenzia di riscossione chiedendo di pagare un giorno prima, ma mi é stato negato.

Al ritorno il giorno 30 l’ufficio postale dove pago di solito mi ha detto che non potevo piu pagarla, contattato la filiale di riscossione mi ha detto che potevo pagare tramite conto corrente, fatto subito il giorno 31 maggio, il mese dopo non mi e arrivato l’effetto x fare il pagamento, contattato sia agenzia di riscossione sia la banca intestataria del credito mi hanno fatto pagare tramite conto corrente un altro mese e cosi anche il mese di luglio, in pratica il ritardo e solo di maggio, perché giugno è luglio ho pagato si tramite conto corrente invece di presentarmi con il modulo che mi arrivava di solito(effetto), ma ho pagato il giorno 28 come stabilito sulla cambiale, ma vogliono comunque soldi per cancellare il protesto, su una cambiale di 100,vogliono 170 euro per eliminare il protesto e darmi la cambiale, che moltiplicato per tre mesi, fanno 521,00 euro oltre il pagamento già fatto in precedenza, solo per togliere il protesto, io la vedo un infamata, non mi hanno avvisato e nemmeno aiutato a pagare correttamente anzi mi hanno consigliato loro di pagare con il conto corrente e adesso mi dicono che non e valido.

Anche avendo le ricevute di almeno giugno e luglio pagate puntualmente, dicono che non le dovevo pagare con conto corrente, ma per togliere il protesto alla fine devo pagare sullo stesso conto corrente dove mi dicono che non è possibile e valido pagare la cambiale, posso fare qualcosa?sono disperato, sto gia pagando una marei di soldi con equitalia, sono in seria, difficoltà, ho una figlia di quasi 3 anni e una in arrivo a ottobre, mi stanno togliendo il pane ai miei figli.

Le cambiali vanno pagate il giorno della scadenza e nel luogo indicato dal debitore quando emette l’effetto cambiario: altrimenti la cambiale viene protestata, senza se e senza ma.

L’articolo 4 della legge 77/1955 dispone che il debitore che, entro il termine di dodici mesi dalla levata del protesto, esegua il pagamento della cambiale protestata, unitamente agli interessi maturati come dovuti ed alle spese per il protesto, per il precetto e per il processo esecutivo eventualmente promosso, ha diritto di ottenere la cancellazione del proprio nome dal Registro Informatico dei Protesti (RIP).

Dunque solo per la cambiale protestata, qualora essa venga tardivamente pagata entro un anno dalla levata del protesto, non è necessaria la riabilitazione per ottenere il diritto alla cancellazione del proprio nominativo dal Registro Informatico dei Protesti.

Qualora il debitore non fosse in possesso del titolo, della cambiale o tratta accettata, perché, per esempio, ancora in fase di lavorazione nel circuito bancario, egli può presentare la domanda di cancellazione al Presidente della Camera di Commercio, corredata del “certificato di deposito” (sostitutivo del titolo originale e della quietanza di pagamento), rilasciato dall’istituto di credito presso il quale è stato effettuato un deposito, della somma dovuta, vincolato al portatore e a favore dell’effetto, a garanzia del pagamento della somma indicata nel titolo protestato (articolo 9, DPR 03.06.1975, numero 290).

Di seguito il modulo facsimile dell’istanza di cancellazione da presentare alla Camera di Commercio territorialmente competente, senza essere costretti a pagare costi di intermediazione ad altri soggetti:

Modulo (facsimile) di domanda

richiesta di cancellazione protesti dal registro informatico dei protesti per pagamento effettuato entro i dodici mesi dalla levata del protesto - foglio 1

richiesta di cancellazione protesti dal registro informatico dei protesti per pagamento effettuato entro i dodici mesi dalla levata del protesto - foglio 2

13 Settembre 2019 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Cambiali in protesto - Quando verrò cancellato dal Registro Informatico dei Protesti e dalle altre centrali rischi in cui risulto censito per i miei reiterati inadempimenti nel rimborso di prestiti a me concessi?
Ho questa situazione nella mia visura protesti: Importo cambiale 157,52 Scaduta il 30/10/2016 Data levata 03/11/2016 Data iscrizione 12/12/2016 Importo cambiale 157,52 Scaduta il 25/08/2016 Data levata 27/08/2016 Data iscrizione 11/10/2016 Importo cambiale 157,52 Scaduta il 25/01/2016 Data levata 27/01/2017 Data iscrizione 15/03/2017 Queste cambiali sono riferite ad un prestito contratto con la Findomestic e mi hanno bloccato il pagamento delle rate per via di un problema con la loro carta Aura che avevo contratto precedentemente. Credo siano state cedute ad un recupero crediti perché si è presentato un funzionario che mi ha fatto firmare un contratto nel 2016 per ...

Cancellazione protesto cambiali prima della pubblicazione sul Registro Informatico dei Protesti
E' possibile acquisire il diritto ad essere depennati dall'elenco dei protesti prima dell'inserimento nella banca dati del RIP. Infatti, per evitare gli effetti negativi della pubblicità di eventuali protesti levati nell'arco di tempo compreso tra il giorno 27 ed il giorno 26 del mese successivo, si può presentare domanda di cancellazione dal tabulato, entro il giorno 10 del mese seguente: ad esempio, per protesti levati dal 27 giugno al 26 luglio le richieste di cancellazione da tabulato possono essere presentate entro il 10 agosto. ...

Avallo protesto cambiale e riabilitazione con cancellazione del debitore censito dal Registro Informatico dei Protesti (RIP)
Tempo fa ho fatto da garante per tre cambiali, la prima è stata pagata la seconda è stata protestata e la terza non è stata presentata. Il creditore ovviamente si è rivalso per le due cambiali non pagate di cui una protestata con il pignoramento sullo stipendio, ora la mia domanda è dal momento che mancano pochi mesi alla fine del pignoramento posso richiedere al creditore la cambiale protestata per avere la possibilità di poter cancellare il protesto? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Ho pagato le cambiali, ma sono stato comunque protestato – Bisogna presentare richiesta di cancellazione protesto dal registro informatico dei protesti (RIP) per pagamento effettuato entro i dodici mesi dalla levata del protesto