Nuovo formato del modulo di comunicazione dei dati del conducente - Adesso il trasgressore può direttamente sottoscrivere il modulo e pagare la sanzione anche fruendo del 30% di sconto

Come sappiamo bene, a fronte di mancata identificazione del conducente, il quale a bordo di un veicolo ha commesso infrazione al Codice della strada che comporta la decurtazione dei punti patente, il proprietario del veicolo, ovvero altro obbligato in solido, è tenuto a fornire all'organo da cui dipende l'agente che ha accertato la violazione che comporta la perdita di punteggio, entro sessanta giorni dalla data di notifica del verbale di contestazione, i dati personali e della patente del conducente al momento della commessa violazione. A questo punto il verbale di contestazione viene notificato al trasgressore, in modo da informare lo stesso dell'esistenza di un provvedimento sanzionatorio nei suoi confronti - del quale, altrimenti, non potrebbe avere conoscenza - e di porlo nelle condizioni di esercitare i propri diritti.

Per abbreviare la procedura, evitando al contempo di aggravare il procedimento sanzionatorio con la duplicazione delle notifiche e delle relative spese, il Ministero dell'Interno ha ritenuto possibile salvaguardare l'esercizio dei diritti dell'interessato, rendendo possibile la sottoscrizione del modulo di comunicazione dei dati del conducente da parte del trasgressore, attraverso l'inserimento di una ulteriore opzione (C) nello stampato.

In poche parole, il trasgressore che ha commesso una violazione del Codice della strada che comporta la decurtazione dei punti patente e che non è stato identificato, può direttamente sottoscrivere l'opzione C del modulo dichiarandosi effettivo conducente del veicolo e autore della violazione, ma non destinatario della notifica del verbale indicato, in quanto persona diversa dal proprietario o altro obbligato in solido.

Sottoscrivendo il modulo di comunicazione dei dati del conducente, i termini per il pagamento della sanzione e per la proposizione del ricorso, quando il verbale non sia già stato pagato dall'obbligato in solido, decorrono, esclusivamente a favore del sottoscrittore, dalla data di invio della comunicazione stessa.

Qui, la circolare del Ministero dell'Interno con allegato un facsimile del nuovo modulo di comunicazione dei dati del conducente di cui abbiamo parlato.

20 aprile 2019 · Giuseppe Pennuto

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su nuovo formato del modulo di comunicazione dei dati del conducente - adesso il trasgressore può direttamente sottoscrivere il modulo e pagare la sanzione anche fruendo del 30% di sconto. Clicca qui.

Stai leggendo Nuovo formato del modulo di comunicazione dei dati del conducente - Adesso il trasgressore può direttamente sottoscrivere il modulo e pagare la sanzione anche fruendo del 30% di sconto Autore Giuseppe Pennuto Articolo pubblicato il giorno 20 aprile 2019 Ultima modifica effettuata il giorno 20 aprile 2019 Classificato nella categoria multe accertamento infrazione notifica verbale pagamento sanzione o ricorso » mini guide Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca