Legale gratis

Gratuito patrocinio – domande e risposte su come farsi assistere da un legale a spese dello stato

Carla Benvenuto - 19 agosto 2013

Il diritto di difesa è considerato dal nostro ordinamento giuridico un diritto universalmente riconosciuto, indipendentemente dalla nazionalità dell'interessato o dal reddito conseguito. Per rendere effettivo questo principio, la legge italiana ha istituito il patrocinio a spese dello Stato che consente alle persone prive di risorse finanziarie sufficienti per pagarsi un avvocato di usufruire ugualmente dell'assistenza legale. Possono dunque accedere all'istituto i cittadini italiani, quelli comunitari e quelli provenienti da Paesi extra Ue, anche se -come si vedrà in seguito- per questi ultimi si rendono necessarie alcune precisazioni. L'onorario e le spese spettanti al legale, e le spese processuali, infatti, saranno [ ... leggi tutto » ]

Il gratuito patrocinio (difendersi dai creditori a spese dello stato)

Carla Benvenuto - 2 agosto 2013

Se in ogni aula di tribunale è scritto la legge è uguale per tutti, davvero tutti riescono ad accedere alla giustizia? La nostra bella costituzione ha stabilito "Sono assicurati ai non abbienti, con appositi istituti, i mezzi per agire e difendersi davanti ad ogni giurisdizione", terzo comma articolo 24. Ma quali sono oggi questi mezzi e questi istituti? L'avvocato d'ufficio, obbligatorio nei procedimenti penali - pochi sanno che la sua prestazione non è gratuita - e il patrocinio a spese dello stato, l'ex gratuito patrocinio. Per essere ammessi a questo istituto bisogna avere un reddito che non super i 10 [ ... leggi tutto » ]

Procedura per il patrocinio a spese dello stato » breve guida

Gennaro Andele - 15 maggio 2013

Sono Salvo da Palermo e sono in procinto di intraprendere una causa civile contro una compagnia assicurativa. Non entro nel merito della questione, perchè vorrei semplicemente sapere quale procedura devo seguire per richiedere il gratuito patrocinio. Spero possiate aiutarmi [ ... leggi tutto » ]

Legale di fiducia » consigli utili a tutela dell'assistito

Gennaro Andele - 24 aprile 2013

Con la legge numero 247 del 2012 è stata approvata la riforma dell'ordinamento degli avvocati. Fra gli altri, all'articolo 1, comma 2, della sopracitata legge, si nota che: L'ordinamento forense, stante la specificità della funzione difensiva e in considerazione della primaria rilevanza giuridica e sociale dei diritti alla cui tutela essa è preposta: regolamenta l'organizzazione e l'esercizio della professione di avvocato e, nell'interesse pubblico, assicura la idoneità professionale degli iscritti onde garantire la tutela degli interessi individuali e collettivi sui quali essa incide; garantisce l'indipendenza e l'autonomia degli avvocati, indispensabili condizioni dell'effettività della difesa e della tutela dei diritti; tutela [ ... leggi tutto » ]

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca