SE LA SUCCESSIONE COMPRENDE UN IMMOBILE

In questo caso sono dovute anche le imposte ipotecarie e catastali, nella misura del -rispettivamente- 2% ed 1% calcolati sul valore degli immobili, con un minimo di 168 euro.

Se per almeno uno degli eredi sono applicabili i benefici prima casa le due imposte sono dovute in misura fissa di 168 euro ciascuna.

Queste imposte, unitamente ai bolli, devono essere liquidate e pagate dagli eredi prima della presentazione della dichiarazione di successione, in autoliquidazione con modello F23 presso qualsiasi concessionario, banca o ufficio postale.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.

  • mix 14 novembre 2008 at 20:37

    che cosa si intende per inventario?
    posate, sedie, lenzuola…

  • karalis 12 settembre 2008 at 22:37

    Ringrazio vivamente per la descrizione dettagliata dei
    quesiti rigurdanti “la successione”
    E stato un aiuto prezzioso e illuminante.

    grazie
    bruno

    Commento di Anonimo | Venerdì, 12 Settembre 2008

    La dott.ssa Sabelli è famosa nel web per le sue ottime guide, scritte in modo chiaro, semplice ma al contempo rigoroso.

    Mi associo a te, anonimo, nel ringraziarla.

  • Anonimo 12 settembre 2008 at 22:17

    Ringrazio vivamente per la descrizione dettagliata dei
    quesiti rigurdanti “la successione”
    E stato un aiuto prezzioso e illuminante.

    grazie
    bruno




Cerca