Ryanair e Easyjet sanzionate per mancata trasparenza

Ryanair ed Easyjet multate per oltre un milione di euro per mancata trasparenza e pratiche commerciali scorrette.

Nel mirino dell'Antitrust è finita l'offerta delle assicurazioni facoltative abbinate all'acquisto dei biglietti e gli ostacoli posti all'esercizio del diritto di rimborso.

Agcm e le sanzioni ad Easyjet e Ryanair

Easyjet e Ryanair sanzionate per la mancata trasparenza sulle offerte delle assicurazioni facoltative.

In seguito di segnalazioni pervenute da numerose associazioni di consumatori, dopo un'indagine, Agcm ha deciso di sanzionare le due società di trasporti aerei.

In particolare, spiega l'Antitrust, le multe sono state decise al termine di due distinti procedimenti per pratiche commerciali scorrette.

Le sanzioni deliberate sono di 850.000 euro per Ryanair e 200.000 per easyJet.

L'Autorità, inoltre, ha dato a Ryanair 30 giorni di tempo perché comunichi le iniziative adottate per rimuovere i comportamenti sanzionati.

Nel caso di Easyjet, invece, ha tenuto conto delle modifiche apportate dal vettore aereo inglese nel corso del procedimento sia alle informazioni rese sul sito che alle procedure di indennizzo, irrogando una sanzione più contenuta.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su ryanair e easyjet sanzionate per mancata trasparenza. Clicca qui.

Stai leggendo Ryanair e Easyjet sanzionate per mancata trasparenza Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 25 febbraio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria tutela consumatori - viaggi vacanze e tempo libero Inserito nella sezione tutela consumatori del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.




Cerca