Pignoramento del 50% di quota immobiliare

Pignoramento 50% di quota immobiliare

Pignoramento 50% di quota immobiliare:
Sono proprietario di un immobile acquistato nel 2006 al 50% con la mia attuale moglie (all'epoca dell'acquisto non eravamo sposati) in separazione dei beni.

L'immobile è stato ipotecato a garanzia del mutuo per il 100% del suo valore.

Nel 2011 falliva la società srl di cui detenevo il 50% delle quote (fallimento non personale) con fidejussioni bancarie in 5 istituti di credito.

Il primo grado (mutuo cointestato) ed il secondo grado d'ipoteca sono della stessa banca .

Un terzo istituto avente ipoteca in terzo grado ha eseguito in dicembre 2011 pignoramento del mio 50% di quota e incaricato il CTU per la perizia di rito. L'immobile non è divisibile.

Le mie domande sono :
- andrà all'asta solo la mia quota o l'intera abitazione ?
- essendo che il residuo mutuo di 1° grado (in normale ammortamento) in sede di eventuale asta NON verrà interamente coperto come si comporterà la banca ?
- Mia moglie potrà continuare a vivere nei locali visto che non è implicata nelle fideiussioni ?

- Quali sono i tempi di esecuzione (intendo dover lasciare i locali) essendo fissata la data del 26/10/2012 come prima udienza per il deposito della perizia ?

Bisognerebbe capire se c'è capienza per il creditore procedente per un eventuale pignoramento ed espropriazione della quota indivisa

Partiamo dal presupposto che il creditore procedente non sia impazzito o che lo studio legale a cui egli si è rivolto sia in buona fede ed abbia una strategia ben definita.

Ed allora, prima di rispondere, bisognerebbe capire se c'è capienza per il creditore procedente per un eventuale pignoramento ed espropriazione della quota indivisa, posto che l'acquisto in comproprietà risale a tempi in cui la terza ipoteca non era ancora stata iscritta.

Bisognerebbe capire se il presumibile ricavato da una vendita all'asta del 50% dell'immobile riesca a coprire quanto dovuto al creditore che ha iscritto ipoteche primaria e secondaria. E' necessario sapere se questi si è costituito e se lei possiede altri immobili ipotecati dal primo istituto.

3 ottobre 2012 · Genny Manfredi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Panoramica sull'asta immobiliare giudiziaria » Consigli ed avvertenze
Dopo i recenti articoli esplicativi, ecco una panoramica completa ed esaustiva sulla pratica dell'asta immobiliare. Chiarimenti, consigli ed avvertenze. Immobile all'asta aggiudicato e intestazione ad altra persona Partiamo col dire che una volta aggiudicato l'immobile all'asta, non è possibile farlo intestare ad altra persona nel decreto di trasferimento del giudice. ...
L'asta immobiliare giudiziaria » Ecco il decalogo
All'interno dell'articolo alcune indicazioni pratiche utili per la corretta partecipazione all'asta. Anche se è sempre consigliabile rivolgersi per ogni dubbio alla cancelleria del giudice delle esecuzioni o al professionista delegato, leggendo questo utile decalogo, saprete muovervi abilmente anche da soli. 1 » Non dare per scontata la convenienza del prezzo ...
L'asta immobiliare giudiziaria » Guida alla partecipazione
Chi può partecipare ad un'asta? Quali sono le modalità di partecipazione? Come si presenta la domanda e quali sono i requisiti per aggiudicarsi una gara? A tutte queste domande rispondiamo con la redazione di questa utile guida. I documenti visionabili per l'asta immobiliare I documenti visionabili per verificare l'interesse alla ...
Pignoramento immobiliare prima casa sia esattoriale che ordinario » Quando è concretamente possibile? La verità che nessuno ha il coraggio di dirvi
A prescindere dal fatto che il creditore sia il fisco, la banca, un privato, o, in caso ad esempio di separazione, un ex coniuge, quando la prima casa del debitore è realmente a rischio di pignoramento? Facciamo chiarezza nei prossimi paragrafi. La prima casa, ovvero il bene per eccellenza del ...
Dopo il pignoramento – evitare asta della casa
La proprietà dell'immobile si perde dopo la sentenza di esproprio, che è successiva all'aggiudicazione dell'asta (che non necessariamente sarà al primo incanto). Fino a quel momento la casa è ancora del debitore che può benissimo venderla, fatti salvi gli effetti dei vincoli gravanti. Si sono inserite nel mercato, partendo da ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su pignoramento del 50% di quota immobiliare. Clicca qui.

Stai leggendo Pignoramento del 50% di quota immobiliare Autore Genny Manfredi Articolo pubblicato il giorno 3 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 16 dicembre 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - eredità successione e donazioni - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Tassonomie

Cerca