Intimazione di pagamento per tributi - è competente la Commissione tributaria

Se l'intimazione di pagamento ha per oggetto i tributi,  il ricorso deve essere proposto dinanzi alla Commissione tributaria

La Cassazione a Sezioni Unite ha ribadito il principio per il quale  le intimazioni di pagamento aventi ad oggetto tributi devono essere impugnate dinanzi alla Commissione tributaria (Cassazione, Sezioni Unite, sentenza numero 1865/2011)

Questo indipendentemente dal tipo di vizio eccepito dal ricorrente.

Il dubbio si poneva in quanto l'articolo 2 del Decreto legislativo 31 dicembre 1992, numero 546, come modificato dall'articolo 12 della Legge 26 dicembre 2001, numero 448, sottrae alla giurisdizione del giudice tributario le controversie attinenti alla fase dell'esecuzione forzata.

Il ricorrente aveva erroneamente dedotto che l'intimazione di pagamento fosse riconducibile a questa fase e, conseguentemente, sottratta alla giurisdizione della Commissione tributaria.

Invero l'intimazione di pagamento, come anche la cartella esattoriale e l'avviso di mora, non è un atto esecutivo, bensì un atto prodromico, antecedente alla fase esecutiva.

E l'impugnazione degli atti prodromici è devoluta appunto alla cognizione delle Commissioni tributarie.

Precisa inoltre la Cassazione che la giurisdizione delle Commissioni tributarie ha carattere generale e prescinde dal contenuto dei motivi di ricorso (Cassazione, sentenza numero 7388/2007; Cassazione sentenza numero 17943/2009).

23 gennaio 2012 · Giorgio Valli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Opposizione al pignoramento presso terzi per crediti di natura tributaria - Giudice competente
La domanda: per debiti di natura tributaria, qual è il giudice competente sull'opposizione al pignoramento presso terzi del debitore? La giurisdizione tributaria si estende fino all'impugnazione degli atti prodromici all'esecuzione, quali la cartella esattoriale e l'avviso di mora, ma si arresta davanti alle controversie riguardanti l'esecuzione forzata, per le quali ...
Sanzioni amministrative non tributarie - giurisdizione ordinaria
La contestazione di atti dell'Agente della riscossione, concernente una sanzione amministrativa non tributaria, va proposta dinanzi al Giudice ordinario L'articolo 2 del Decreto Legislativo numero 546/1992, sul processo tributario, stabilisce che: "Appartengono alla giurisdizione tributaria tutte le controversie aventi ad oggetto i tributi di ogni genere e specie comunque denominati, ...
Cartella esattoriale originata da omesso o insufficiente pagamento dei tributi - Sull'eccezione di intervenuta prescrizione è chiamato a decidere il giudice tributario
Per i giudici di legittimità l'eccezione di prescrizione, quale fatto estintivo della pretesa portata da una cartella esattoriale originata da tributi, rientra nella giurisdizione del giudice tributario. ...
Contenzioso per spese processuali liquidate dalle Commissioni Tributarie - E' competente il giudice tributario
Quando le somme pretese dalla Pubblica Amministrazione sono riconducibili a spese legali liquidate, con sentenza passata in giudicato, nell'ambito di precedente giudizio tributario, il relativo contenzioso deve essere ricondotto alla giurisdizione tributaria. Va, dunque, affermato il seguente principio di diritto: in base alla normativa vigente, secondo cui tutte le controversie ...
Rateazione cartella esattoriale – il giudice competente per il diniego
In materia di tributi, il diniego della rateazione può essere impugnato dinanzi la commissione tributaria provinciale. Il provvedimento di rigetto dell'istanza di rateazione di un debito tributario può essere impugnato mediante ricorso alla Commissione tributaria provinciale, territorialmente competente. In proposito la Cassazione ha confermato la competenza (o meglio la giurisdizione) delle ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su intimazione di pagamento per tributi - è competente la commissione tributaria. Clicca qui.

Stai leggendo Intimazione di pagamento per tributi - è competente la Commissione tributaria Autore Giorgio Valli Articolo pubblicato il giorno 23 gennaio 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 21 agosto 2017 Classificato nella categoria cartelle esattoriali » mini guide Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca