Foglio rosa ed esercitazione su due ruote - Quando la legge sottende una trappola

Il Codice della strada (articolo 122 - comma 2) prevede che l'autorizzazione per esercitarsi alla guida per il conseguimento della patente di categoria B (foglio rosa) consente all'aspirante di esercitarsi su veicoli delle categorie per le quali è stata richiesta la patente, purché al suo fianco si trovi un istruttore.

Ora, poiché la patente di categoria B consente in Italia di condurre anche veicoli di categoria A1, il foglio rosa permette di esercitarsi alla guida di motoveicoli di cilindrata massima di 125 centimetri cubici, di potenza massima di 11 kW, con un rapporto potenza/peso non superiore a 0.1 kw/kg, sui quali, com'è noto, non c'è posto per l'istruttore.

Per mettere una pezza a questa evidente incoerenza legislativa, il Codice della strada (sempre l'articolo 122 - comma 5) dispone che le esercitazioni su veicoli nei quali non possa prendere posto, oltre al conducente, altra persona in funzione di istruttore, sono consentite solo in luoghi poco frequentati.

Concetto che è stato ribadito anche dal Ministero dei trasporti con parere n. 25630 del 13 novembre 2014.

Ma, dove sta il problema? Nel fatto che nessun Comune è tenuto a stabilire quali siano le strade "poco frequentate", per cui se malauguratamente vi capita un incidente, e sul posto accorrono gli agenti della polizia municipale, nessuno vi salva da una multa (85 euro) per esercitazione su strada "molto frequentata" (anche se stavate percorrendo un viottolo di campagna). E l'assicurazione, statene certi, non si lascerà sfuggire l'occasione per avviare un'azione di rivalsa in caso di danni a terzi.

18 febbraio 2015 · Giuseppe Pennuto

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Non può essere sospesa la patente che sarà conseguita da chi commette infrazione guidando con foglio rosa
La sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida può intervenire solo se l'infrazione al codice della strada è stata commessa da chi era in possesso della patente, al momento della commissione del fatto. Il foglio rosa non può ritenersi equivalente alla patente conseguita solo successivamente. Può quindi affermarsi ...
Ubriaco alla guida di una bicicletta - no alla sospensione della patente
La sospensione della patente non può essere disposta nei confronti di chi guida una bicicletta in stato di ebbrezza. Il Tribunale di Trento aveva applicato la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente ad un tizio che si era posto alla guida di una bicicletta in stato di ebbrezza alcolica, ...
Notifica del verbale di multa e cambio di residenza - Da quando decorrono i 90 giorni
Le comunicazioni al Pubblico Registro Automobilistico (PRA) del cambio di residenza ritualmente dichiarato dal proprietario all'anagrafe comunale (nel rispetto della procedura da seguire e con l'indicazione anche dei dati relativi alla patente ed ai veicoli di proprietà) debbano essere eseguite di ufficio a cura degli uffici anagrafici. Pertanto, ove la ...
Sosta su strisce blu - quando c'è inadempienza contrattuale e quando la multa
Chi espone un ticket scaduto in una zona soggetta a tariffa oraria non incorre in una multa stradale ma in una inadempienza contrattuale. Chi omette completamente di esporre lo scontrino è soggetto ad una multa di 41 euro. All'esame di questi aspetti, scontrino sì/scontrino no, è stata addirittura dedicata una ...
Decurtazione punti patente - Il ricorso avverso la violazione principale non esenta dall'obbligo di comunicare i dati del conducente
Com'è noto, in caso di violazione al codice della strada da cui consegua la sanzione amministrativa accessoria della decurtazione dei punti della patente, qualora non sia stato possibile procedere, con la contestazione immediata, all'identificazione del trasgressore, il proprietario del veicolo deve fornire all'organo di polizia che procede, entro sessanta giorni ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su foglio rosa ed esercitazione su due ruote - quando la legge sottende una trappola. Clicca qui.

Stai leggendo Foglio rosa ed esercitazione su due ruote - Quando la legge sottende una trappola Autore Giuseppe Pennuto Articolo pubblicato il giorno 18 febbraio 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria multe e sinistri - giurisprudenza di legittimità e di merito - circolari del ministero dei trasporti Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca