Sorpreso alla guida sotto effetto di alcol con foglio rosa - Mi sospenderanno la patente in seguito?

Sono un cittadino tunisino con regolare permesso di soggiorno (vivo in italia da più di dieci anni): mi sono iscritto a scuola guida due mesi fa.

Dopo aver passato brillantemente l'esame teorico, ogni tanto mi esercitavo con un mio amico, patentato, per le vie del mio quartiere.

Una sera a cena ho alzato un po' troppo il gomito e ho deciso di farmi un giretto da solo, ma sempre nella zona dove abito.

La sorte ha voluto che venissi fermato da una pattuglia dei carabinieri, che quindi mi ha trovato sia senza patente che con i valori alcolici di poco sopra il limite.

Ho tentato di spiegare che abitavo lì vicino, ma forse, dato il mio essere straniero, sono stato scambiato per malintenzionato.

Insomma, non c'è stato verso. Cosa mi succederà adesso? Avrò problemi per il conseguimento della patente?

Il Codice della Strada, in particolare l'Articolo 122 comma 8, afferma che chiunque, autorizzato per l'esercitazione, guidi, senza avere a fianco, in funzione di istruttore, persona provvista di patente valida, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 422 a euro 1.695 Alla violazione consegue la sanzione accessoria del fermo amministrativo del veicolo per tre mesi.

Dunque, per cominciare, va detto che dovrà pagare una bella multa e le verrà sottoposto il fermo del veicolo, questo solo per il fatto di aver guidato con foglio rosa senza accompagnatore.

Per quanto riguarda, invece, la guida sotto effetto di alcol, per individuare la sanzione, si effettua la divisione in 3 soglie di livelli di alcol nel sangue.

Lei ha detto che era di poco sopra il limite, quindi deduco, dal suo caso, che ci sia stato un tasso alcolemico compreso tra 0,5 e 0,8 grammi per litro: in tali casi l'ammenda va da 500 a 2.000 euro e la sospensione della patente da 3 a 6 mesi.

Ed è questo il punto: se non si ha la patente, cosa si fa con la sospensione accessoria?

Ebbene, con una recente sentenza, la Corte di Cassazione ha stabilito che non può essere applicata la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida, per illeciti posti in essere con violazione delle norme sulla circolazione stradale, a chi li abbia commessi conducendo veicoli per la cui guida non sia richiesta alcuna abilitazione o, se richiesta, non sia stata mai conseguita, o a chi li abbia commessi con il foglio rosa (anche se la patente viene successivamente conseguita).

Dunque, in parole povere, la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida può intervenire solo se l'infrazione al codice della strada è stata commessa da chi era in possesso della patente, al momento della commissione del fatto.

Il foglio rosa non può ritenersi equivalente alla patente conseguita solo successivamente.

Praticamente, lei dovrà pagare esclusivamente le ammende per i due illeciti commessi, ma non le sarà sospesa la patente dopo che avrà ottenuto il conseguimento.

28 novembre 2017 · Giuseppe Pennuto

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

decurtazione punti patente
ritiro e sospensione patente

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Non può essere sospesa la patente che sarà conseguita da chi commette infrazione guidando con foglio rosa
La sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida può intervenire solo se l'infrazione al codice della strada è stata commessa da chi era in possesso della patente, al momento della commissione del fatto. Il foglio rosa non può ritenersi equivalente alla patente conseguita solo successivamente. Può quindi affermarsi ...
Foglio rosa ed esercitazione su due ruote - Quando la legge sottende una trappola
Il Codice della strada (articolo 122 - comma 2) prevede che l'autorizzazione per esercitarsi alla guida per il conseguimento della patente di categoria B (foglio rosa) consente all'aspirante di esercitarsi su veicoli delle categorie per le quali è stata richiesta la patente, purché al suo fianco si trovi un istruttore. ...
Ubriaco alla guida di una bicicletta - no alla sospensione della patente
La sospensione della patente non può essere disposta nei confronti di chi guida una bicicletta in stato di ebbrezza. Il Tribunale di Trento aveva applicato la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente ad un tizio che si era posto alla guida di una bicicletta in stato di ebbrezza alcolica, ...
Revoca patente per guida in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di sostanze stupefacenti - Il triennio per il conseguimento di una nuova patente decorre dalla data della sentenza penale
Com'è noto, quando la revoca della patente è disposta per guida in stato di ebbrezza o di alterazione psico-fisica dovuta all'uso di sostanze stupefacenti, non è possibile conseguire una nuova patente di guida prima di tre anni a decorrere dalla data di accertamento del reato. Alcuni tribunali ritengono che il ...
Guida in stato di ebbrezza » Se non si impugna la sospensione della patente la stessa diventa definitiva
La sospensione della patente per guida in stato di ebbrezza, se non si impugna, diventa definitiva. La sospensione della patente per guida in stato di ebbrezza ha carattere cautelare ed è autonomamente impugnabile, ma se non si impugna i suoi effetti si consolidano e il destinatario non può far valere ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca