Volo in ritardo e perdita della coincidenza - Posso ottenere risarcimento danni?

In data 18 Gennaio 2018 dovevo recarmi a Londra per il matrimonio di mio fratello, che ormai vive li da più di quindici anni or sono.

Partendo da Palermo, ho dovuto fare scalo a Roma per prendere poi il volo che mi avrebbe portato nella Capitale inglese.

Il volo Palermo-Roma, già partito con due ore di ritardo, è arrivato a Roma con ulteriori due ore, per, complessivamente, quattro ore di ritardo.

Così, ho perso la coincidenza per Londra e ho dovuto prendere, a mie spese, l'aereo successivo.

Sono arrivato al matrimonio a cerimonia avvenuta e con una grande rabbia.

Vorrei sapere se ed in che modo posso richiedere il risarcimento danni alla compagnia aerea per il disagio arrecatomi.

Nell'ambito della normativa che disciplina i ritardi del vettore aereo, la Convenzione di Montreal del 1999, chiarisce che, per i ritardi inferiori a tre ore, non è previsto alcun meccanismo automatico di risarcimento d'importo predefinito.

Al contrario, se, come nel suo caso, il ritardo supera le tre ore, il Regolamento Europeo del 2004 prevede un risarcimento, una compensazione pecuniaria, che va da 250 euro a 600 euro.

Il risarcimento è forfettario e tiene conto del disagio fisico e psicologico che il passeggero ha sofferto.

Inoltre, una recente sentenza della Corte di Cassazione, la 1584/18, ha stabilito che quando l'aereo arriva in ritardo a destinazione, al passeggero per ottenere il riconoscimento del danno basta mostrare il biglietto senza dover fornire ulteriori spiegazioni poiché queste ultime ricadono esclusivamente sul vettore.

Dunque, lei, per ricevere il rimborso automatico per il ritardo che ha subito, dovrà presentare esclusivamente il biglietto, senza fornire alcuna ulteriore prova.

Per tutte le tratte aeree intracomunitarie superiori ai 1.500 Km e per tutte le altre tratte comprese tra i 1.500 e 3.500 Km, spetta al passeggero un importo di 400 euro.

Se invece, lei, volesse arrivare ad un risarcimento dei danni morali, per il danno da perdita di coincidenza e di essere arrivato tardi al matrimonio, dovrà fornire prova di tali ulteriori conseguenze.

25 gennaio 2018 · Giovanni Napoletano

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

tutela consumatore - viaggi e vacanze

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Cancellazione volo e mancata assistenza a terra - Per il passeggero risarcimento minimo
Diversamente dal diritto del passeggero alla compensazione pecuniaria, l'obbligo di assistenza a terra in favore del passeggero, in caso di significativi ritardi o di cancellazione del volo, sussiste anche nel caso in cui il ritardo o la cancellazione siano dovuti ad eventi eccezionali non imputabili al vettore. La validità di ...
Ritardo nella portabilità del mutuo - Il risarcimento incombe sulla banca cedente
Nel caso la portabilità del mutuo non si perfezioni entro il termine di trenta giorni dalla data della richiesta da parte della banca cessionaria alla banca cedente dell'avvio delle procedure di collaborazione interbancarie ai fini dell'operazione di surrogazione, la banca cedente è comunque tenuta a risarcire il cliente in misura ...
Overbooking: di cosa si tratta e come tutelarsi » Qualche dritta per il consumatore
Nelle ultime settimane, abbiamo spesso sentito parlare, a causa di alcuni accadimenti noti, del fenomeno dell'overbooking, adottato dalle compagnie aeree: vediamo di cosa si tratta e come tutelarsi. Quando parliamo di overbooking facciamo riferimento ad una pratica commerciale molto comune, adottata dalle compagnie aeree, che si può tradurre in italiano ...
Risarcimento danni per incidente stradale con macchia d'olio asfalto
Qualche giorno fa ho avuto un incidente stradale piuttosto grave con il mio scooter Sh 300 - Mentre mi apprestavo a ritornare a casa da lavoro, improvvisamente con la mia moto ho perso il controllo e sono caduto rovinosamente a terra. Non riuscendomi a spiegare l'accaduto, visto che andavo a ...
Separazione personale » Fare figli in ritardo per dedicarsi alla carriera non è causa di fallimento del matrimonio: nessun addebito al coniuge
Non va addebitata la separazione personale al coniuge che ha voluto attendere, prima di mettere su famiglia, per puntare sulla propria carriera. Nell'ambito di una separazione personale, l'idea di mettere su famiglia dopo alcuni anni di matrimonio, una volta conseguita una maggiore stabilità lavorativa, non può essere causa del fallimento ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca

Forum

Domande