Vendita immobile con debiti agenzia entrate riscossione

Ho ereditato un’appartamento che ho da poco venduto per una cifra di 50 mila euro: l’acquirente ha fatto un mutuo totale per l’importo della compravendita. Avendo dei debiti di circa 85 mila euro con agenzia entrate riscossione cosa può succedere all’acquirente in considerazione che la sua banca ha iscritto ipoteca di primo grado per un valore di 100 mila euro? Io e l’acquirente cosa possiamo rischiare?

L’acquirente debitore, con l’acquisto dell’immobile e l’accensione del mutuo ha assunto obblighi nuovi verso terzi ed ha, così, praticamente, modificato la propria situazione patrimoniale.

Potrebbe essere esperita, ma solo in linea di principio, l’azione revocatoria dei due atti dispositivi: la compravendita dell’immobile (con il trasferimento, al venditore, della somma eccedente il mutuo concesso dalla banca) e la sottoscrizione del mutuo (con l’obbligo di pagamento delle rate), dal momento che l’importo complessivo assunto con i due nuovi obblighi avrebbe potuto essere destinato al rimborso del creditore non ipotecario.

Trattandosi di atti a titolo oneroso, tuttavia, dovrebbe essere dimostrata la consapevole partecipazione del venditore a della banca in quella che viene definita partecipatio fraudis; vale a dire la consapevolezza di venditore e della banca al danno arrecato al creditore rispettivamente con la vendita dell’immobile e la concessione del mutuo al debitore.

Nel caso specifico, avendo l’acquirente ottenuto un mutuo al 100% per l’importo della compravendita, il medesimo discorso vale per il solo mutuo ipotecario, sempre nell’ipotesi che si riesca (cosa difficilissima, se non impossibile) a dimostrare la partecipatio fraudis dell’istituto di credito.

18 Novembre 2019 · Loredana Pavolini

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Vendita immobile ipotecato da Agenzia delle Entrate Riscossione
Spettabile Agenzia delle Entrate, vi chiedo cortesemente URGENTE risposta in merito alla problematica che di seguito vi espongo. Sono comproprietaria con oltre una decina di eredi di un immobile in Milano che abbiamo necessità di vendere . Tramite le visure ipotecarie, abbiamo scoperto che la casa risulta gravata da ipoteca legale per un importo di oltre 60.000 a causa di un debito di circa 30000 euro che ha mio fratello nei confronti di Equitalia. . Preciso che mio fratello è proprietario di circa i 3/360 parte di gran lunga inferiore al suddetto debito, difatti calcolando l'eventuale introito della vendita, a ...

Ipoteca Agenzia delle Entrate Riscossione e vendita della quota di immobile ipotecato
I miei genitori insieme con i miei zii hanno comprato una colonica circa 30 anni fa, la colonica è frazionata in 3 appartamenti: uno dove abitano i miei, uno dove abita mio zio (nel frattempo di è separato), ed uno dove abitavano i miei nonni che adesso non ci sono più e quindi è vuoto. I quattro soggetti (i miei genitori e i due zii separati) sono proprietari di 1/4 ciascuno dei 3 appartamenti: mio zio ha un debito consistente con Agenzia delle Entrate Riscossione e ha ipoteca sul suo quarto. I miei vorrebbero riappropriarsi dell'intero appartamento dove abitano scambiando ...

Debiti per i quali agisce Agenzia delle Entrate Riscossione ed eredità di un immobile
Mio fratello ha molti debiti con Agenzia delle Entrate Riscossione e mi chiedo: quando non ci saranno più i nostri genitori e noi due figli erediteremo la casa, Agenzia delle Entrate Riscossione potrebbe pignorare anche quella? Come si potrebbe ovviare a questo? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Vendita immobile con debiti agenzia entrate riscossione