Tribunale penale Roma e recupero crediti per omesso pagamento di una ammenda


Se il soggetto non ha pagato una ammenda e chiede il rinnovo del passaporto, il rilascio è condizionato dal nullaosta dell’Autorità Giudiziaria


Sono italiano residente nel Regno Unito da più di un 20ennio: ho richiesto il rinnovo del passaporto per fare visita a mio cognato deceduto in Italia per covid e il consolato di italia a Londra ha richiesto il nulla osta alla questura di Roma: vi è una segnalazione giunta al consolato dalla questura che pendono al tribunale di Roma 2 multe di euro 58 e l’altra di euro 206.

Il consolato riferisce che se non pago le multe di queste sentenze non mi rilascia il passaporto. Dicono solo quando avranno la ricevuta di detto pagamento mi rilasceranno il passaporto.
Sono passati 30 anni devo pagare queste multe? Se devo fare domanda per la prescrizione a chi la devo inviare?

La legge numero 1185 del 21 novembre 1967, prevede che non possono ottenere il rinnovo o il rilascio del passaporto coloro che debbano espiare una pena restrittiva della libertà personale o pagare un’ammenda: per questi ultimi, tuttavia, può essere richiesto il nullaosta all’autorità giudiziaria.

Per i non addetti ai lavori, precisiamo che, tecnicamente, si definisce arresto la pena detentiva che consiste nella temporanea privazione della libertà da 5 giorni a 3 anni. L’arresto fino a tre mesi può essere convertito dal giudice, quando siano rispettate specifiche condizioni, in una ammenda, vale a dire una pena pecuniaria sostitutiva dell’arresto.

Prima di poter eccepire l’intervenuta prescrizione del diritto della Pubblica Amministrazione di esigere il credito vantato, bisognerebbe accertare se a partire dalla data della sentenza di condanna ad oggi non siano state notificate, all’obbligato al pagamento dell’ammenda, comunicazioni interruttive dei termini di prescrizione.

Per farla breve, considerando che lei risiede all’estero con l’obbligo di iscrizione all’AIRE, posto che l’accertamento dell’eventuale intervenuta prescrizione richiede costi, che risulteranno sicuramente maggiori, rispetto alla norma, per un residente all’estero, lei risparmierà sicuramente pagando le due ammende per ottenere il passaporto.

21 Ottobre 2022 · Simone di Saintjust