Titolare di posto auto in condominio - Mi può essere negato uso spazi comuni?

Avendo sempre difficoltà a parcheggiare la mia automobile, cinque anni fa, ho comprato un posto auto esterno nel condominio di fronte casa mia, che è invece una piccola abitazione privata di vecchia costruzione.

Ho sempre pagato regolarmente la mia quota millesimale relativa alle spese condominiali (anche se insignificante).

Per l'occasione del decimo compleanno di mio figlio, però, ho chiesto all'amministratore la possibilità di effettuare un barbecue sulla terrazza dello stabile, ma mi è stata negata con sfrontatezza e con fare indisponente.

Secondo lui la mia libera circolazione all'interno del condominio si limita al raggiungimento del posto auto dove è sita l'automobile.

Ho spiegato che anche io pago la quota ma non ne ha voluto sapere.

Ora, prima di affrontare la questione per vie legali vorrei sapere chi ha ragione.

Secondo consolidata giurisprudenza non ci sono differenze tra i condomini titolari di un semplice posto auto e quelli che hanno anche un appartamento, salvo che l'atto di acquisto specifichi diversamente: infatti, è la stessa lettura delle tabelle millesimali che equipara i primi ai secondi.

Il principio, ribadito dalla Corte di Cassazione con sentenza 884/2018, è quello per cui il proprietario del singolo posto auto scoperto è un condòmino a tutti gli effetti e non può essere escluso dall'uso e dal godimento dei beni comuni.

Naturalmente, come risvolto della medaglia, il titolare del posto auto ha l'impegno a provvedere alla copertura dei costi in ragione dei millesimi posseduti.

Dunque, in materia di condominio, non è configurabile una discriminazione in questo senso, poiché ciascun condomino ha il diritto di utilizzare e godere dei beni comuni.

18 gennaio 2018 · Gennaro Andele

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

condominio

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Condominio: assegno non pagato » A chi deve essere elevato il protesto?
In caso di mancato pagamento di un assegno del condominio, a chi va elevato il protesto: all'amministratore condominiale, al condominio in se per se o ai singoli inquilini? Chiariamo la questione. Come chiarito in nostri precedenti interventi, la riforma del condominio ha obbligato l'amministratore condominiale a far transitare tutte le ...
Condominio - per l'alienazione o la locazione ultranovennale dei beni comuni è richiesto il consenso di tutti i condomini
In tema di comunione dei beni è richiesto il consenso di tutti i comunisti per gli atti di alienazione del fondo comune, o di costituzione su di esso di diritti reali, o per le locazioni ultranovennali, con la conseguenza che tale consenso è necessario anche per la transazione che abbia ...
Debiti e condominio - L'amministratore deve fornire al creditore l'elenco dei debitori morosi
Come sappiamo, quando il condominio contrae un debito, per il suo rimborso viene effettuata la ripartizione in base ai millesimi. In questa ipotesi, l'amministratore, senza bisogno di autorizzazione dell'assemblea, può ottenere un decreto ingiuntivo immediatamente esecutivo nei confronti dei condomini morosi, ed è tenuto a comunicare ai creditori, non ancora ...
La regolamentazione dei posti auto nel cortile condominiale può essere richiesta al giudice
L'assegnazione dei posti-auto nel cortile comune costituisce manifestazione del potere di regolamentazione dell'uso della cosa comune, consentito all'assemblea del condominio; né tale regolamentazione con relativa assegnazione di singoli posti-auto ai vari condomini determina la divisione del bene comune o la nascita di una nuova figura di diritto reale, limitandosi solo ...
Anche al condominio spetta la qualifica di consumatore
Pur avendo affermato a più riprese che la qualifica di consumatore spetta alle sole persone fisiche, la Corte di cassazione (sentenze 10086/01 e 452/04) ha tuttavia ritenuto estensibili al condominio le norme poste a tutela dei consumatori, sul rilievo che si tratterebbe di un ente di gestione privo di personalità ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca