Tassa di circolazione non pagata da quasi 5 anni - A cosa vanno incontro gli eredi?

Ho un parente deceduto: la sua auto è ancora in circolazione e risulta ancora a lui intestata, probabilmente non viene pagata la tassa di circolazione da 5 anni; volevo sapere gli eredi a cosa vanno incontro?

Gli eredi saranno obbligati a corrispondere all'erario le annualità del bollo auto non versato dal de cuius, comprensive di interessi di mora, ma senza le sanzioni di ritardato pagamento (che sono personali e non si trasmettono agli eredi).

26 novembre 2015 · Giuseppe Pennuto

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

bollo auto (tassa automobilistica)
debiti ed eredita

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Debiti tributari del defunto - Ripartizione fra gli eredi e procedura di notifica
Va innanzitutto premesso che in caso di successione di più eredi, per quanto riguarda i debiti acquisiti in vita dal defunto, si determina un frazionamento pro quota ereditaria dell'originario debito. Per l'avviso di accertamento intestato e diretto ad un contribuente deceduto, l'articolo 65 del dpr 600/1973 stabilisce che gli eredi ...
La prescrizione del bollo auto - se il mancato pagamento è consecutivo vanno pagati solo gli ultimi tre anni
Il decreto legisl. 30 aprile 1992 numero 285 e successive modificazioni, all'articolo 96 - Adempimenti conseguenti al mancato pagamento della tassa automobilistica - comma 1), recita: “Ferme restando le procedure di recupero degli importi dovuti per le tasse automobilistiche, l'ACI, qualora accerti il mancato pagamento di detti tributi per almeno ...
Pensione di inabilità e indennità di accompagnamento - Agli eredi vanno corrisposti gli importi liquidati dopo la morte dell'avente diritto
Gli eredi dell'invalido hanno diritto alle quote della pensione d'inabilità e dell'indennità di accompagnamento maturate dalla domanda amministrativa alla morte dell'invalido avvenuta in epoca anteriore all'accertamento dell'inabilità da parte della competente commissione provinciale. Inoltre, il credito inerente a prestazioni assistenziali dovute agli invalidi civili è produttivo di interessi legali e ...
Addio al classico libretto: arriva il documento unico di circolazione » Cos'è e cosa cambia in sostanza
Il Documento Unico di circolazione è il nuovo certificato veicoli che verrà introdotto, in sostituzione del libretto, in Italia nei prossimi mesi, dopo l'entrata in vigore della riforma PA Madia: scopriamo come funziona e cosa cambia. E' ora di dire addio a libretto di circolazione e certificato di proprietà. PRA ...
Carta di circolazione e patente devono coincedere altrimenti la multa è salata » Dal 3 novembre 2014 tutto questo è realta
Dal 3 novembre 2014 riceverà una multa, di ben 705 euro, chi non aggiorna la carta di circolazione della propria autovettura. Tempi stretti per i ritardatari nell'aggiornamento dei dati della carta di circolazione del veicolo, in scadenza il prossimo 3 novembre 2014. Dalla data citata, infatti, scatterà l'obbligo di richiedere ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca