Senza volerlo ho percepito la pensione di mia moglie defunta

Sono un uomo di 42 anni sposato e tre figli minori e tempo addietro ho avuto una grande disgrazia: il 27 dicembre del 2019 mia moglie muore per leucemia. Ho perso il lavoro e vivo con il reddito di cittadinanza. Ho percepito la pensione di febbraio non avendone diritto perché essendo mia moglie defunta, non ho potuto avvertire l’INPS. Vorrei capire se l’INPS mi blocca il reddito di cittadinanza. Ve ne prego aiutatemi a capire: non lavoro ho tre figli e mia moglie morta. Se mi bloccano il reddito di cittadinanza sono nei guai: ho preso solo un mese non avendone diritto, ma l’ho preso anche per bisogno. Ora prendo una penale? Come faccio a vivere, non ho niente sono povero che mi fanno?

Non le sarà revocato il reddito di cittadinanza per l’indebita acquisizione della pensione di sua moglie defunta: piuttosto, l’INPS cercherà di recuperare il rateo illegittimamente acquisito, affidandone la riscossione al Concessionario. Ma se il debitore non possiede nulla e percepisce esclusivamente il reddito di cittadinanza (che è impignorabile), nulla ha da temere.

29 Febbraio 2020 · Annapaola Ferri

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?