Accordo transattivo di estinzione del debito a saldo stralcio: è considerato un dato negativo nella centrale rischi Consorzio di Tutela del Credito (CTC)?

Da poco ho effettuato una visura CRIF e CTC: non ci sono dati negativi presenti e nemmeno ritardi: tuttavia a marzo del 2017 ho estinto un debito con saldo e stralcio con Compass. Nel CRIF questo dato viene indicato solamente con estinto, e zero ritardi. Nel CTC invece vi è indicato “estinto – saldo e stralcio” sempre con zero ritardi.

Ora volevo sapere, essendo presente la parola saldo e stralcio” nel CTC, questo dato potrebbe essere considerato negativo alle finanziarie / banche che erogano prestiti e potrebbe non venire accettato per questo motivo sebbene vi siano presenti zero ritardi?

Sicuramente la nota che cita un debito estinto a saldo stralcio non depone favorevolmente per il debitore: per questo consigliamo sempre, quando si tratta di perfezionare un accordo transattivo, di includere nella quietanza liberatoria del creditore la dichiarazione di remissione del debito ex articolo 1236 del codice civile (debito rinunciato).

Solo con l’esplicito riferimento, nella quietanza liberatoria, alla rinuncia del debito residuo da parte del creditore, si può pretendere da CTC l’eliminazione della nota a margine della posizione debitoria censita.

3 Dicembre 2019 · Ornella De Bellis



Condividi il topic dona e vota


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!


Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti