Cancellazione del nominativo del debitore censito nella Centrale Rischi Consorzio Tutela del Credito (CTC)

Io in passato ho avuto problemi con una finanziaria e non sono riuscito a finire di pagare il debito, il debito è passato in mano ad IFIS che mi ha pignorato lo stipendio. Dalla visura di CTC risulta che lo stato contratto è CHIUSO e come ultima data di aggiornamento è 30/09/2016.

In questo caso, visto che il contratto risulta chiuso e quindi saldato, devono trascorrere 36 mesi o 24? Inoltre come mai su crif risulto pulito e su ctc ho la segnalazione? In caso di piccolo finanziamento c’è la possibilità di accedere se viene fatto controllo solo su crif?

Il suo nominativo è stato censito nella centrale rischi privata CTC (Consorzio di tutela del credito) e non alla Centrale Rischi (anch’essa privata) degli Intermediari Finanziari (CRIF) semplicemente perchè il creditore ha liberamente ritenuto di aderire, per quel che attiene le iscrizioni, solo alla prima.

Per quanto attiene, invece, i tempi di conservazione dei dati registrati nella centrale rischi, il codice di deontologia e di buona condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati in tema di crediti al consumo, affidabilità e puntualità nei pagamenti, prevede una permanenza di tre anni in occasione di morosità e sofferenze non sanate relativi al prestito ottenuto.

In fase istruttoria per valutare il merito creditizio del richiedente il prestito, di solito, banche e finanziarie accedono in consultazione a tutte e tre le principali centrali rischi private italiane (CRIF, CTC, Experian Cerved) e, in più, c’è purtroppo da dire che il trattamento di informazioni legate ad eventi negativi provenienti da fonti pubbliche (nella fattispecie pignoramento dello stipendio disposto da un Tribunale) è soggetto ad un limite temporale di conservazione, da parte del fornitore del servizio, di dieci anni dalla data della loro iscrizione.

16 Gennaio 2019 · Ornella De Bellis

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Richiesta mutuo cointestato e segnalazione nella centrale rischi privata del Consorzio di Tutela del Credito (CTC)
Siamo in procinto di richiedere un mutuo cointestato per acquisto prima casa: la situazione reddituale è ampiamente positiva e vi sono anche degli investimenti presso la banca in cui si vuole richiedere il mutuo. Tuttavia abbiamo scoperto che uno dei due soggetti presenta delle segnalazioni in CTC per un finanziamento auto pagato "male". Nel senso che vengono segnalati delle rate pagate in ritardo, I ritardi si riferiscono a pochi giorni (massimo 5). Volevo capire se queste segnalazioni bloccano a priori la richiesta di mutuo o se la banca può prenderle in considerazione o meno, anche a seconda della situazione reddituale/patrimoniale ...

Debito bancario non censito nella Centrale Rischi di Intermediazione Finanziaria (CRIF)
Nell'anno 2011 ho avuto accesso ad un prestito BNL di euro 20 mila di cui ho potuto pagare solamente la prima rata: Dopo alcune lettere di sollecito, avviso di messa in mora e decadenza del beneficio del termine ricevute ormai anni fa, non ho più ricevuto alcuna comunicazione e la CRIF risulta completamente pulita, nel senso che non risultano dati riferibil" a mio nome. Mi chiedo pertanto se il prestito non saldato e peraltro scadente nel 2021 (tra 2 anni) può essere stato portato in perdita, visto che all'epoca mi fecero sottoscrivere una assicurazione (cardif) ...

Accordo transattivo di estinzione del debito a saldo stralcio: è considerato un dato negativo nella centrale rischi Consorzio di Tutela del Credito (CTC)?
Da poco ho effettuato una visura CRIF e CTC: non ci sono dati negativi presenti e nemmeno ritardi: tuttavia a marzo del 2017 ho estinto un debito con saldo e stralcio con Compass. Nel CRIF questo dato viene indicato solamente con estinto, e zero ritardi. Nel CTC invece vi è indicato “estinto - saldo e stralcio” sempre con zero ritardi. Ora volevo sapere, essendo presente la parola saldo e stralcio” nel CTC, questo dato potrebbe essere considerato negativo alle finanziarie / banche che erogano prestiti e potrebbe non venire accettato per questo motivo sebbene vi siano presenti zero ritardi? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Cancellazione del nominativo del debitore censito nella Centrale Rischi Consorzio Tutela del Credito (CTC)