Ryanair: bagaglio a mano a pagamento? - Pratica commerciale scorretta: 9 giorni per ripensarci

Essendo un assiduo viaggiatore, mi sono spesso affidato a Ryanair per i prezzi bassi e la possibilità di non pagare il supplemento bagagli: con le nuove politiche però, tutto è cambiato.

Ma è corretta la loro politica commerciale?

Molti si stanno lamentando..

L'Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm o Antitrust), ha emanato un ultimatum alla compagnia low cost Ryanair: 9 giorni di tempo per preparare memoria difensiva e spiegare il perché della scelta commerciale, ritenuta scorretta, relativa al sovrapprezzo per il bagaglio a mano, prima gratuito.

Nel mirino, insieme alla compagnia irlandese, anche l'ungherese Wizz Air, che avendo adottato la stessa policy è incappata nello stesso provvedimento.

Tutto nasce dalla, chiacchieratissima, iniziativa della compagnia aerea di rendere a pagamento i bagagli a mano dal prossimo primo novembre.

I classici trolley da cabina, quelli dalle dimensioni compatte e dal peso massimo di 10 kg, non saranno più gratuiti sui voli della compagnia low cost che di fatto, negli ultimi anni, ha reso celebre questa tipologia di volo con bagaglio a bordo, scardinando vecchie abitudini e tariffe proibitive.

Ma per l'Agcm, questa scelta, rappresenta una politica commerciale scorretta.

Sussisterebbe, infatti, un danno per i consumatori, costretti a pagare un supplemento rispetto alle tariffe standard della compagnia per un servizio che è un elemento essenziale del contratto di trasporto.

Ricordiamo che la politica dei bagagli di Ryanair era già finita nel mirino dell'Antitrust all'inizio del 2018, a causa del supplemento richiesto per l'imbarco prioritario obbligatorio, al fine dir non mettere il bagaglio a mano in stiva.

Per non dimenticare della multa da 1,85 milioni comminata lo scorso anno per il caos dei voli a settembre e ottobre, causati dallo sciopero dei piloti.

Esultano, per il momento, i consumatori, che avevano tempestato di migliaia di telefonate e messaggi il vettore per protestare sul pagamento in più richiesto da Ryanair.

Chissà come andrà a finire quest'altra vicenda.

19 ottobre 2018 · Patrizio Oliva

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

tutela consumatore - viaggi e vacanze

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Voli low cost con cospicuo supplemento per il bagaglio » Per la Corte di Giustizia Europea è illegittimo se il consumatore non viene avvertito
Stop ai voli con bagagli imbarcati a peso d'oro senza la preventiva comunicazione: per la Corte di Giustizia Europea il supplemento per le valigie è vessatorio, ma solo nel caso in cui il consumatore non venga correttamente informato. A chi viaggia spesso, quante volte è capitato: dopo aver acquistato un ...
Tutela del consumatore » Agcm sanziona Royal Caribbean per pratica commerciale scorretta
L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha inflitto una sanzione amministrativa di migliaia di euro alla compagnia Royal Caribbean Cruise Line per aver posto in atto una pratica commerciale scorretta tramite la diffusione, attraverso il proprio sito internet, di messaggi volti a pubblicizzare crociere a prezzi e condizioni ...
Locazioni non abitative - Non può essere riconosciuto al locatore il risarcimento del danno da ritardo nella restituzione dell'immobile, qualora questo sia giustificato dal mancato pagamento al conduttore di una dovuta indennità di avviamento commerciale
All'atto della cessazione del rapporto di locazione non abitativa, in relazione alla quale il conduttore abbia diritto alla corresponsione dell'indennità per perdita dell'avviamento commerciale, permangono a carico delle parti reciproci obblighi di natura contrattuale. Permane, infatti, l'obbligo di restituzione dell'immobile gravante sul conduttore e quello di versamento dell'indennità per perdita ...
Polizza assicurativa associata al mutuo garantito da ipoteca - Deve essere rapportata al costo di ricostruzione e non al valore commerciale dell'immobile
Com'è noto, contestualmente alla stipula del contratto di mutuo garantito da ipoteca, al mutuatario viene fatta sottoscrivere un'assicurazione, di cui la banca risulta beneficiaria, a copertura del rischio legato a taluni eventi che impediscano la restituzione o il recupero delle somme erogate. L'importo necessario per la copertura assicurativa, tuttavia, deve ...
Voli low cost: Ryanair cambia strategia » Più attenti alle esigenze del passeggero
Viaggiare con compagnie aeree low cost non sempre può essere conveniente: spesso si paga un sovrapprezzo per molti servizi. A cominciare dal costo extra del bagaglio in più, che, spesso, rende irrealizzabile il sogno di spendere quanto previsto all'acquisto del biglietto. Ma, dopo le recenti critiche, dai piani alti della ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca