Rinnovo tacito del contratto di mandato per vendita di un immobile - Ma quando scade?

Ho la necessità di capire quando scade il mandato che ho conferito all'Agenzia immobiliare, in data 10 aprile 2018, per la vendita (in esclusiva) dell'immobile di mia proprietà.

L'articolo 6 del contratto di mandato da me sottoscritto recita che il mandato ha durata fino al 31 dicembre 2018 compreso e si intenderà tacitamente rinnovato per un pari periodo di tempo, e per una sola volta, salvo disdetta da inviarsi 20 giorni prima della sua naturale scadenza con raccomandata A/R.

Secondo me, il mandato è stato quindi rinnovato per un periodo pari al primo, ossia 8 mesi e 21 giorni.

Ritengo quindi che la nuova data di scadenza debba essere il 21 Agosto 2019 e che la disdetta, ove necessaria, dovrà essere esercitata entro il prossimo 31 Luglio 2019.

Vorrei conoscere il vostro parere.

Conveniamo che, in linea generale, il contratto di mandato da lei sottoscritto in esclusiva, possa ritenersi tacitamente rinnovato per un periodo di mesi otto e giorni ventuno.

Tuttavia, ci sembra che la data di scadenza del tacito rinnovo debba individuarsi in data 21 settembre 2019 (piuttosto che il 21 agosto 2019).

Ancora, più precisamente, atteso che fra il 10 aprile ed il 31 dicembre 2018 intercorrono 265 giorni, partendo dal primo gennaio 2019 e contando i 265 giorni, si arriva a lunedì 23 settembre 2019.

A nostro parere, pertanto, a partire da martedì 24 settembre 2019 potrà vendere direttamente l'immobile senza correre il rischio di dovere corrispondere, all'agenzia immobiliare, un corrispettivo (di solito il 3%, più IVA, del prezzo di vendita richiesto in sede di sottoscrizione del contratto).

La disdetta non è necessaria, dal momento che il mandato ha durata fino al 31 dicembre 2018 compreso e si intenderà tacitamente rinnovato per un pari periodo di tempo, e per una sola volta, salvo disdetta da inviarsi 20 giorni prima della sua naturale scadenza con raccomandata A/R.

Tuttavia, le suggeriamo di inviare, comunque, al più presto, comunicazione formale di disdetta, con raccomandata A/R rigorosamente in piego cartaceo (senza busta), chiedendo, contestualmente, ad ogni buon conto, la consegna "brevi manu" (nelle modalità da concordare) della lista (stilata su carta intestata, timbrata e firmata dal Responsabile di Agenzia), dei soggetti eventualmente già segnalati, alla scadenza del mandato, come interessati all'acquisto.

29 maggio 2019 · Ornella De Bellis

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?