Responsabilità patrimoniale coniuge obbligazioni famiglia

Premesso che mio marito è nullatenente e che è il titolare di un contratto di locazione di cui non paga più i canoni da mesi e siamo in separazione dei beni, vi chiedo se il proprietario di casa potrebbe aggredire il mio patrimonio. Ho letto su internet che per le obbligazioni contratte nell'interesse della famiglia c'è molta discussione in giurisprudenza, ma quindi può o non può? Avete consigli?
Preciso che mio marito ha debiti per più di 200.000€ che non pagherà mai!

L'inadempienza verso il pagamento delle pigioni dovute per la casa adibita a residenza familiare è sicuramente un debito contratto per soddisfare esigenze della famiglia.

Tanto premesso, marito e moglie rispondono solidalmente ed illimitatamente per i debiti contratti, anche solo da uno dei due coniugi, al fine di soddisfare esigenze familiari, indipendentemente dal regime patrimoniale adottato con il matrimonio.

13 maggio 2016 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento dei beni ricadenti nel regime coniugale di comunione e separazione

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Fondo patrimoniale – atti di disposizione ed esecuzione forzata
Il fondo patrimoniale, previsto negli articoli da 167 a 171 del Codice civile, è un complesso di beni (immobili, mobili registrati o titoli di credito) costituito al fine di soddisfare i bisogni della famiglia. La sua funzione principale è, quindi, quella di soddisfare i bisogni della famiglia (ossia quelli relativi ...
Debiti di una società di persone - responsabilità patrimoniale dei soci verso altri soci creditori
Le società di persone non sono dotate di personalità giuridica: questo vuol dire che in esse non si realizza un'autonomia patrimoniale perfetta in virtù della quale si determina la netta separazione del patrimonio della società da quella di ciascuno dei soci. Nella società di persone, in particolare, emerge la responsabilità ...
Debiti contratti per esigenze personali ed azione coattiva sui beni inclusi nel fondo patrimoniale
Solo i debiti contratti per bisogni familiari possono legittimare un'esecuzione forzata nei confronti dei beni già inseriti nel fondo. Invece i proventi derivanti dall'impresa individuale non concorrono a soddisfare, in modo diretto, i bisogni della famiglia (tant’è che non entrano nella comunione legale dei coniugi, se non nei limiti di ...
Fondo patrimoniale - Quando il debito assunto nell'esercizio dell'attività di impresa può considerarsi estraneo ai bisogni della famiglia
Secondo quanto stabilito dal codice civile, l'esecuzione sui beni conferiti al fondo patrimoniale non può avere luogo per debiti che il creditore conosceva essere stati contratti per scopi estranei ai bisogni della famiglia. L'onere della prova dei presupposti di applicabilità di un tale assunto, grava, tuttavia, sulla parte che intende ...
Immobile conferito a fondo patrimoniale - Legittima l'iscrizione di ipoteca se il debitore non dimostra che i debiti furono assunti per scopi estranei alle esigenze della famiglia
E' onere del debitore dimostrare l'estraneità ai bisogni familiari delle obbligazioni poste a base dei crediti e la conoscenza di tale estraneità da parte del creditore. Qualora il coniuge che abbia costituito un fondo patrimoniale, conferendovi un proprio bene, agisca contro un suo creditore chiedendo che, in ragione dell'appartenenza del ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca