Individuazione del nucleo familiare di coniugi aventi diversa residenza anagrafica


Nucleo familiare ISEE ISEEU e famiglia anagrafica

Da qualche giorno mio zio ha trasferito la residenza da noi: lui è coniugato e viveva con la moglie e i figli in un’altra regione. Dovrei richiedere l’isee e al Caf mi hanno detto che devo inserire i dati di mio zio e i suoi redditi. Ho letto su qualche forum però che i coniugi devono scegliere una famiglia anagrafica comune perché non possono risultare separati. Al Caf invece mi hanno detto che devo presentare solo i dati di mio zio perché solo lui vive con noi. È davvero così? E se chiedessi a mio zio di spostarsi la residenza altrove risolverei questo problema?

I coniugi che hanno diversa residenza anagrafica fanno parte dello stesso nucleo familiare: a tal fine, identificata di comune accordo la residenza familiare, il coniuge con residenza anagrafica diversa è attratto nel nucleo la cui residenza anagrafica coincide con quella familiare.

In caso di mancato accordo, la residenza familiare è individuata nell’ultima residenza comune ovvero, in assenza di una residenza comune, nella residenza del coniuge di maggior durata.

I coniugi che hanno diversa residenza anagrafica costituiscono nuclei familiari distinti solo se, fra l’altro, è stata pronunciata separazione giudiziale (o divorzio) oppure è intervenuta l’omologazione della separazione consensuale; se uno dei coniugi è stato escluso dalla potestà sui figli; se è stato accertato l’abbandono del coniuge, in sede giurisdizionale o dalla pubblica autorità competente in materia di servizi sociali.

Volendo, dunque, lo zio può scegliere la residenza familiare, al fine di individuare correttamente il nucleo familiare di appartenenza, presso il coniuge che vive in altra regione: e tutto va a posto. La scelta deve essere coerente, nel senso che la DSU/ISEE eventualmente presentata da uno qualsiasi dei componenti il nucleo familiare dello zio deve poi concordare con l’opzione esercitata.

Il suggerimento è quello di cambiare CAF. Perchè, ove lo zio venisse incluso nel nucleo familiare della nipote dichiarante, coerentemente dovrebbero essere attratti nello stesso nucleo familiare della nipote dichiarante anche la zia, i figli minorenni conviventi con la zia e gli eventuali figli maggiorenni degli zii fiscalmente a carico, non sposati o senza figli, anche se non conviventi. Sarebbe come se lo zio avesse implicitamente optato di stabilire la residenza virtuale della propria famiglia presso la nipote. Includere il solo zio (non vedovo e con figli) nel nucleo familiare della nipote dichiarante sarebbe un errore e l’incongruenza potrebbe emergere già nella fase di controllo, e incrocio dei dati, effettuata dall’INPS.

15 Novembre 2018 · Genny Manfredi

Altri post che potrebbero soddisfare le esigenze informative di chi è giunto fin qui


Se il post è stato interessante, condividilo con i tuoi account Facebook e Twitter

condividi su FB     condividi su Twitter

Questo post totalizza 137 voti - Il tuo giudizio è importante: puoi manifestare la tua valutazione per i contenuti del post, aggiungendo o sottraendo il tuo voto

 Aggiungi un voto al post se ti è sembrato utile  Sottrai  un voto al post se il post ti è sembrato inuutile

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it

Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!



Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni » Individuazione del nucleo familiare di coniugi aventi diversa residenza anagrafica. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.