Reddito di cittadinanza per studente – Che tipo di proposte lavorative potrò ricevere e dovrò accettare?


Vorrei chiedere il reddito di cittadinanza perché ho i requisiti: ho 28 anni, sono uno studente e ho la residenza in un immobile diverso da quello dei miei genitori. So che chi chiede il reddito sottoscrive un patto per l’immissione nel mondo del lavoro. Nel mio caso, essendo uno studente, che tipo di proposte lavorative potrò ricevere e dovrò accettare?

Premesso che, al momento, gli unici che hanno trovato lavoro grazie alla legge che introduce il reddito di cittadinanza sono i circa tremila tutor (o navigator) – soggetti a cui, paradossalmente, è stato demandato il compito di fare in modo che il proprio assistito, percipiente reddito di cittadinanza, trovasse un lavoro il prima possibile (e quindi che fruisse del reddito di cittadinanza per il minor tempo possibile) – possiamo solo aggiungere che il decreto legge 4/2019, la legge di conversione ed i provvedimenti attuativi conseguenti dispongono, per il beneficiario di reddito di cittadinanza, un generico obbligo di adesione ad un percorso personalizzato di accompagnamento all’inserimento lavorativo e all’inclusione sociale che può prevedere attività di servizio alla comunità, per la riqualificazione professionale o il completamento degli studi nonché altri impegni finalizzati all’inserimento nel mercato del lavoro.

25 Settembre 2020 · Patrizio Oliva



Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Reddito di cittadinanza per studente – Che tipo di proposte lavorative potrò ricevere e dovrò accettare?